tuodi-home

Dico-Tuodì: Due Mari (gruppo Megamark) compra i 21 pdv campani


L’11 aprile è la data dell’incontro congiunto in sede sindacale per la cessione dei 21 punti vendita del discounter fondato da Antonio Faranda, in concordato preventivo per fallimento, presenti fra Napoli e Salerno. Il nuovo acquirente è la società Due Mari guidata dalle famiglie Apuzzo e D’Auria, proprietaria dei supermercati a insegna Sole 365 e a sua volta orbitante all’interno del colosso della Gdo del Mezzogiorno Megamark

 

Dalla Redazione

 

Tuodì

In vendita i diversi rami d’azienda del gruppo Dico-Tuodì di Antonio Faranda, in crisi da mesi

Otto mesi dopo il concordato preventivo per la procedura di fallimento (leggi qui), Dico-TuoDì, azienda della grande distribuzione con punti vendita in tutt’Italia, dopo l’asta giudiziaria avviata dal Tribunale di Roma è in fase di cessione. L’acquirente che ha per ora rilevato i 21 punti vendita presenti in Campania è Due Mari Srl, società che gravita nell’orbita del colosso della Gdo Megamark. Fondato dal cavalier Francesco Pomarico, quest’ultima realtà è leader nel Mezzogiorno con una rete di circa 500 punti vendita a insegna Dok, A&O, Famila, Iperfamila e Sole365 e un fatturato di 1,4 miliardi di euro (leggi qui).

 

Sul piatto, per aggiudicarsi la gara, Megamark ha messo 9,5 milioni di euro, come riporta un articolo su Efa News. Con questa acquisizione di ramo d’azienda sono stati messi in sicurezza i 124 lavoratori impiegati nella rete dei punti vendita distribuiti fra Napoli e Salerno. Ora la Due Mari dovrà presentare un piano per la riapertura dei punti vendita acquisiti, che passeranno sotto l’insegna Sole365, e un progetto di rilancio commerciale. A questo proposito è stato indetto per l’11 aprile un incontro congiunto in sede sindacale per il passaggio dei 21 negozi campani alla società Due Mari, presso la sede della società stessa.

 

A inizio aprile l’insegna Sole 365 ha acquisito anche una nuova unità produttiva molto importante sul territorio campano, l’ipermercato Auchan nel centro commerciale di via Argine a Napoli.

 

Quasi in coincidenza dell’incontro con i sindacati, per 12 aprile è stato fissato invece un incontro presso il ministero dello Sviluppo economico a Roma per discutere delle altre aste giudiziarie e del relativo interesse di nuove catene per aggiudicarsi i punti vendita della società in crisi. Al tavolo sarà presente anche amministratore giudiziale Mario Bussoletti.

 

I sindacati fanno sapere che in Puglia una serie di negozi Dico TuoDì potrebbero tornare in mano a Coop; inoltre c’è un’altra asta relativa ad oltre 60 punti vendita distribuiti sull’intero territorio nazionale.

 

Copyright: Fruitbook Magazine

 





Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo