L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Carota Novella di Ispica: quella bio di Natura Iblea conquista la Gdo estera

            È iniziata a marzo la nuova campagna della carota Novella di Ispica, l’ortaggio tipico della punta sud-orientale della Sicilia che conquista i mercati grazie alla sua dolcezza unica e alla sua croccantezza. Natura Iblea produce la Novella di Ispica biologica, destinata per il l’85% al mercato europeo: il 70% del prodotto viene commercializzato nelle private label di alcune principali insegne della Gdo, il 15% nel normal trade. La campagna in corso è stata penalizzata dal maltempo dello scorso autunno, che ha portato a un calo di volumi, “tuttavia in prezzi si mantengono interessanti”, rivela la responsabile commerciale di Natura Iblea Federica Giadone. La previsione è di commercializzare 3.500 tonnellate di prodotto, il 15% anche in Italia presso i dettaglianti specializzati

             

            di Carlotta Benini

             

            Carota Novella Ispica Natura Iblea

            La campagna della Carota Novella di Ispica di Natura Iblea è iniziata a marzo

            È una carota dalla colorazione molto intensa e lucida, che si contraddistingue per la sua dolcezza e tenerezza, il profumo particolare e deciso e una frattura cristallina. Caratteristiche che, insieme alla precocità di questa produzione – che anticipa le altre varietà tradizionali, essendo sul mercato già dal tardo inverno – hanno contribuito al notevole successo di questo ortaggio sui mercati nazionali e internazionali. Stiamo parlando della carota Novella di Ispica, una produzione tipica dell’area che si estende tra le province di Ragusa, Siracusa, Catania e Caltanissetta, nell’estrema punta sud-orientale della Sicilia. Un territorio dove questo ortaggio sviluppa qualità organolettiche uniche, che gli sono valse il marchio di tutela Igp.

             

            carota Novella Ispica Natura Iblea

            Una confezione per l’estero

            La carota Novella di Ispica prodotta da Natura Iblea ha un punto di forza in più per conquistare i mercati internazionali: è biologica. L’azienda di Ispica produce esclusivamente a regime biologico frutta e ortaggi di qualità, venduti con successo anche all’estero. Condotta dalla famiglia Giadone, l’azienda oggi è la realtà produttiva con i più alti volumi di biologico nel Sud Italia. “La nuova campagna della carota Novella di Ispica bio è iniziata a marzo con le prime spedizioni per la Gdo estera, ad oggi siamo in piena produzione”, esordisce Federica Giadone, responsabile commerciale di Natura Iblea. Ogni giorno dall’azienda ragusana parte un camion carico di prodotto (22 mila chili): la previsione è quella di raggiungere entro giugno, termine della campagna, le 3.500 tonnellate di prodotto commercializzato.

             

            “Il 70% della nostra carota biologica di Ispica viene venduto all’estero, in alcune principali insegne della grande distribuzione europea. – continua Federica Giadone – Danimarca, Svizzera e Germania sono le tre principali destinazioni, inoltre siamo presenti con una quantità minore di prodotto anche in Francia e Inghilterra”. Natura Iblea è un co-packer della Gdo estera: tutta la carota Novella di Ispica bio, infatti, viene venduta nelle linee private label delle varie insegne.

             

            Il restante 30% del prodotto viene destinato al canale del normal trade: il 15% sempre all’estero e l’altro 15% in Italia, presso alcuni dettaglianti specializzati. “Nel mercato italiano, nei negozi specializzati, il prodotto porta il nostro marchio sulle casse in esposizione sui banchi, ma viene venduto sfuso”, precisa la responsabile commerciale di Natura Iblea.

             

            Carota Novella Ispica Natura Iblea

            Natura Iblea prevede di commercializzare 350 mila tonnellate di carota Novella di Ispica bio

            Quella attualmente in corso non è una campagna del tutto semplice: il maltempo dello scorso autunno, con le forti piogge e le alluvioni che hanno colpito la Sicilia, ha reso difficile il periodo della semina. “Per questo – spiega Federica Giadone – le quantità di prodotto che stiamo raccogliendo da marzo sono inferiori rispetto a quello che avevamo preventivato”. Si continua comunque a lavorare riuscendo a garantire tutte le forniture e mantenendo saldo l’ottimismo, complici i prezzi di mercato che – seppur leggermente inferiori rispetto a quelli dello scorso anno e a fronte di una quantità minore di prodotto – si mantengono interessanti.

             

            La carota Novella di Ispica di Natura Iblea è delle varietà Prestò e Dordogne: è tutta biologica, come sottolineato poco fa, ma non viene commercializzata con il marchio Igp. “È una carota tipicamente primaverile, dal gusto più dolce di una carota invernale, che risulta più legnosa. Quella di Ispica invece è croccante e delicata al palato, ideale per il consumo fresco, come snack. Non ha tuttavia un’elevata tenuta, per questo il prodotto viene spedito entro un paio di giorni dalla raccolta, senza essere stoccato. Dal campo arriva quindi direttamente sui banchi, conservando intatte tutte le sue caratteristiche.

             

            Carota Novella Ispica Natura Iblea

            La carota Novella di Ispica è l’ortaggio tipico della punta sud-orientale della Sicilia

            “Dall’anno prossimo faremo anche la carota a mazzi, cominceremo con il dettaglio specializzato. – conclude la responsabile commerciale di Natura Iblea – Questo prodotto richiede una lavorazione completamente differente, fatta non dico a mano ma quasi: faremo un test, nel normal trade e anche e su Paniere Bio (l’e-commerce di Natura Iblea, leggi qui, dove la carota Novella di Ispica è disponibile già da metà marzo, ndr)”.

             

            A giugno, conclusa la campagna della carota Novella di Ispica biologica, Natura Iblea proseguirà la sua fornitura nella Gdo europea con la carota gialla bio, varietà Yellostone, una produzione speciale per l’estero.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine