L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            È partita l’edizione 2015 di Magic Code, con 350 dettaglianti ma senza F.lli Orsero

            Logo Magic code 2015
            Melinda, Solarelli e Almaverde Bio lanciano la nuova edizione di Magic Code: un’iniziativa che stimola e premia l’impegno e la professionalità di 350 dettaglianti ortofrutticoli specializzati presenti in diverse regioni italiane. Da quest’anno si sfila dal progetto il marchio F.lli Orsero di GF Group, che era presente fin dalla prima edizione

             

            dalla Redazione

             

            Logo Magic code 2015Dopo i risultati conseguiti nelle precedenti edizioni e visto il sempre più alto gradimento registrato tra i dettaglianti a cui è indirizzato, è partita la nuova edizione di “Magic Code”, il progetto promozionale che unisce tre marchi italiani di alta qualità di frutta e verdura: Almaverde Bio, Melinda e Solarelli. L’iniziativa promozionale è un’operazione a premi con raccolta punti che vengono conseguiti dai Dettaglianti Specialisti coinvolti attraverso la lettura dei codici QR presenti su tutte le confezioni commercializzate dalle aziende promotrici. Per il 2015 si aggiungono nuove adesioni tra i dettaglianti e nuove aree geografiche e con loro cresce e si arricchisce anche il catalogo dei premi a disposizione dei partecipanti. Ma la più grande delle novità di questa quarta edizione è rappresentata dall’evoluzione del sistema di lettura dei codici QR che ora possono essere letti da un’applicazione scaricabile su qualsiasi smartphone.

             

            Gli esordi di Magic Code: grandi marche al fianco dei fruttivendoli specializzati

             

            Il concorso è iniziato il 2 marzo 2015 e sulla rampa di lancio ci sono 350 dettaglianti specializzati, mentre salgono a 30 (il 50% in più rispetto al 2014) le zone in cui sarà presente l’iniziativa. L’elenco dei premi in palio è lunghissimo e quest’anno si è arricchito con buoni carburante ottenibili con pochissimi punti che aiuteranno certamente i partecipanti nel duro esercizio quotidiano del loro lavoro. Salendo di categoria si trovano nel catalogo dei premi elettrodomestici, viaggi, gioielli, attrezzi ginnici, computer e tablet, robot da cucina, biciclette e persino un piccolo drone. Un premio speciale si aggiunge poi alla lista per coloro che sapranno allestire il proprio punto vendita nel modo più attraente per i propri clienti con i materiali di comunicazione firmati Macic Code. Questa operazione, chiamata “Scatta e vinci”, prevede l’allestimento del punto vendita con tali materiali, la successiva fotografia del negozio così allestito e l’invio della foto alle ditte promotrici. In palio uno splendido scooter Zip 50 Piaggio.

             

            Intanto Maestri della Frutta supera i 600 dettaglianti in tutta Italia

             

            La forza del progetto tuttavia non sta solo nella possibilità di accedere a premi di grande valore, ma nella consapevolezza della qualità e della varietà che i tre marchi garantiscono ai consumatori: le note mele Melinda della Val di Non in tutte le loro varietà e molteplici confezioni, l’ampia scelta dei prodotti biologici di Almaverde Bio (frutta, succhi, sughi, pasta, prodotti freschi, confetture) e la frutta e la verdura proveniente dalle zone italiane maggiormente vocate del paniere Solarelli. Magic Code nasce per premiare la competenza, l’impegno e la passione dei migliori dettaglianti specialisti in ortofrutta che con la loro grande attenzione ai rapporti umani e con la loro profonda conoscenza diretta dei fornitori e dei prodotti che scelgono – giorno dopo giorno da tanti anni – sono i primi promotori della frutta di vera qualità.

             

            GF Group, fatturato consolidato 2013 a circa 700 milioni di euro (erano 850 nel 2012)

             

            Il progetto Magic Code è nato nel 2012 e vi facevano parte originariamente Melinda, Apofruit, Simba – azienda di GF Group che si occupa dell’importazione e commercializzazione della frutta a marchio F.lli Orsero, soprattutto banane e ananas – e Sant’Orsola. Dal progetto si è sfilata prima Sant’Orsola e da questa edizione anche GF Group con il suo marchio F.lli Orsero, a detta dei bene informati per liberare risorse per altre iniziative di trade marketing, non quindi per problemi finanziari della holding GF Group, per quanto il bilancio consolidato 2013 abbia chiuso con una perdita shock di 71,7 milioni di euro dopo il rosso di 48,8 milioni dell’esercizio precedente. Si è inserito nel progetto Magic Code però, strada facendo, Almaverde Bio, marchio leader in Italia nei prodotti biologici.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine