L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            MD punta a quota 1.000 punti vendita in tutta Italia entro il 2023

            md-grumello
            Si è tenuta il 16 settembre al Teatro San Carlo di Napoli la convention annuale di MD SpA, a conclusione dei festeggiamenti per il 25esimo della catena discount fondata da Patrizio Podini. Nel corso dell’evento teatrale ed artistico – al quale era presente anche la testimonial Antonella Clerici – Podini ha anticipato alcuni obiettivi strategici della catena per i prossimi 5 anni, come il raggiungimento di quota 1.000 punti vendita entro il 2023 (oggi sono 780) e tassi di crescita del fatturato tra l’8 e il 10%, con un incremento previsto di +1,2 miliardi di fatturato di vendite lorde sul 2019. Tra gli obiettivi ci sono il completamento del nuovo polo logistico di Cortenuova da 91mila m2 e una serie di ulteriori azioni in ambito innovazione e sostenibilità ambientale. Senza dimenticare l’e-commerce

            dalla Redazione

            MD

            Anna Campanile, Patrizio Podini e Antonella Clerici all’evento di MD presso il Teatro San Carlo di Napoli

            Patrizio Podini, fondatore e presidente della catena di discount MD, ha scelto il San Carlo, uno dei teatri lirici più prestigiosi del mondo, per la convention annuale della catena: l’evento – tenutosi lo scorso 16 settembre a Napoli – è stato anche l’occasione per ripercorrere le tappe di un viaggio iniziato esattamente 100 anni fa con la prima impresa di produzione e commercio di formaggi e latticini, la Oreste Podini & Co., fondata nel 1919.

            Per l’imprenditore di Bolzano, Napoli è diventata una patria d’elezione dopo che a pochi chilometri da qui, 25 anni fa, è partita la sua personale avventura imprenditoriale, diretta evoluzione di quella della sua famiglia, che lo vede oggi alla guida di un gruppo della distribuzione giudicato tra i più dinamici del settore (secondo il report Mediobanca dicembre 2018, negli ultimi 5 anni MD ha registrato il maggior tasso di crescita medio annuo della Gdo italiana con il 15,6%). “Il 2019 è un anno particolarmente significativo per me: al traguardo di vita dei miei 80 anni – dichiara Podini – celebro i 25 anni di MD e i 100 dalla fondazione della prima impresa di famiglia. Una felice coincidenza che suona come un incoraggiamento ad aggiungere nuove tappe a questo percorso”.

            L’evento al Teatro San Carlo, alla presenza di autorità, imprenditori, partner, giornalisti, manager e dipendenti, ha chiuso idealmente l’anno di celebrazione del 25° compleanno di MD offrendo l’occasione, secondo lo stile di Podini, per anticipare progetti e obiettivi per i prossimi cinque anni. Si parte dalla presenza sul territorio: dal 2019 al 2023 MD si prefigge di arrivare a quota 1.000 punti vendita, distribuiti in tutte le regioni d’Italia, mantenendo una media di 35-45 aperture annue a format. Poi ci sono i tassi di crescita del fatturato, che Podini prevede si attesteranno tra l’8 e il 10%, e che lasciano prevedere un incremento nello stesso periodo di +1,2 miliardi di fatturato di vendite lorde sul 2019 (2,7 miliardi di Euro).

            md-grumello

            Altri punti fondamentali per i prossimi anni saranno l’innovazione continua dei punti vendita attraverso l’introduzione di nuove tecnologie in grado di mantenere il format inaugurato nel 2016 sempre al passo con i tempi, e la sostenibilità ambientale. Questo aspetto è particolarmente caro all’insegna: da anni la sede di Gricignano d’Aversa è autosufficiente dal punto di vista energetico grazie a più di 9.700 pannelli solari, e diverse innovazioni rivolte al risparmio energetico sono state già introdotte in tutti i centri logistici.

            I prossimi anni vedranno però una crescita nel numero di mezzi green nel parco vettori che serve gli attuali 780 punti vendita MD, già da tempo illuminati da luci LED di ultima generazione. Tutti i fornitori MD saranno coinvolti in questo processo di riconversione all’ecosostenibile con cassette di plastica riciclabili e in comodato d’uso per l’ortofrutta, ad esempio, mentre da dicembre 2019 saranno banditi dagli scaffali tutti i prodotti d’uso comune in plastica non riciclabile.

            Sul fronte logistico, a dicembre 2021 è previsto il completamento del nuovo polo logistico di Cortenuova: 91mila m2 a cui si aggiungono i 30.000 m2 equivalenti del silos alto 32 metri e completamente automatizzato. Con una capienza di 50mila pallets, posto nella posizione strategica a pochi km dall’asse viario della Bre-Be-Mi, diventerà il polo logistico più grande di MD, in grado di incidere profondamente su tempi, costi e impatto ambientale della movimentazione delle merci, perfettamente funzionale anche allo sviluppo dell’e-commerce. Proprio in questo ambito MD ha già mosso i primi passi e con buoni risultati su prodotti no food come elettrodomestici ed elettronica, ma si prepara al prevedibile sviluppo dell’e-commerce anche sul prodotto alimentare che in 15 anni dovrebbe assorbire il 15% del volume di vendite alimentari della Gdo.

            Copyright: Fruitbook Magazine