L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE PER PROFESSIONISTI E APPASSIONATI DI ORTOFRUTTA
                      L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO
                      L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE PER PROFESSIONISTI E APPASSIONATI DI ORTOFRUTTA

                      Nama, il pomodoro cuore di bue “nato maturo”, è 100% italiano

                      Nama-pomodoro-cuore-di-bue-Fogliati

                      Cassette di pomodoro Nama esposte a Fruit Logistica 2024 (copyright: Fm)

                      L’azienda torinese Fogliati ha presentato alla fiera Fruit Logistica di Berlino di inizio febbraio il suo ultimo progetto: si chiama Nama ed è un pomodoro cuore di bue dalle eccellenti qualità organolettiche, “nato maturo” – da cui il nome – con colore intenso, gusto deciso, pezzature omogenee e, cosa non trascurabile, 100% italiano, grazie a una rete di produttori in diverse regioni seguiti dal team di agronomi guidato da Francesco Furnari. Come ha spiegato Eraldo Fogliati, titolare dell’azienda, sarà disponibile 9 mesi all’anno, con l’obiettivo di arrivare a presto a 12. Positiva l’accoglienza in fiera ed elevato l’interesse da parte della distribuzione

                      di Eugenio Felice

                      Nama-pomodoro-cuore-di-bue-Fogliati

                      Il pomodoro cuore di bue Nama a Fruit Logistica 2024 (copyright: Fm)

                      “Ma come? Non nasce sulla pianta verde e acerbo?”, si chiede con una punta di ironia un operatore di passaggio davanti allo stand di Fogliati nella Hall 2.2 di Fruit Logistica. Uno stand di grande impatto, interamente dedicato al nuovo progetto Nama, un pomodoro cuore di bue, di una varietà in esclusiva di un’importante azienda sementiera, con qualità garantita, senza picciolo e disponibilità per 9 mesi all’anno con l’obiettivo di arrivare a 12, filiera 100% italiana. Ovviamente non nasce sulla pianta di quel colore intenso e già maturo, ma è la promessa, per il consumatore finale, di trovarlo in perfetto stato di maturazione sugli scaffali della grande distribuzione o dal fruttivendolo.

                      Al pomodoro Nama, che si distingue anche per una shelf life elevata, è dedicato anche un sito web ed è chiara l’intenzione di fare marca in un segmento di mercato – in crescita da anni – che ne è ancora privo e quindi con un buon potenziale di sviluppo. Lo abbiamo assaggiato, con diversi abbinamenti, in un evento organizzato in fiera e diretto fa Eraldo Fogliati, patron della Fogliati di Torino, e possiamo confermare che è un pomodoro di alta qualità organolettica oltre che molto bello da vedere. Alla presentazione hanno partecipato alcuni dei produttori di diverse regioni italiane. La qualità di Nama è garantita da capitolati e dal lavoro di un team di agronomi guidato da Francesco Furnari.

                      Nama-pomodoro-cuore-di-bue-Eraldo-Fogliati-copyright-Fm

                      Eraldo Fogliati nello stand Nama a Fruit Logistica 2024 (copyright: Fm)

                      “Con Nama leccellenza italiana si presenta con un nuovo standard di freschezza“, ha dichiarato Eraldo Fogliati. “Questa varietà di pomodoro non solo porta il gusto autentico del Mediterraneo, ma introduce anche caratteristiche interessanti che promettono di stupire gli appassionati e gli esperti del settore. Si distingue per la sua maturazione, che si traduce in una colorazione intensa e appetitosa. Ciò non è solo un piacere per gli occhi, ma assicura anche il sapore dei pomodori di una volta. Nama è un vero e proprio ambasciatore della qualità italiana nel mondo. La sua coltivazione avviene seguendo pratiche sostenibili, per garantire un prodotto di alta qualità che rispetta l’ambiente”.

                      Copyright: Fruitbook Magazine