pink-lady-apple-1920×1080

Pink Lady, premesse positive per la nuova campagna. 195 mila tonnellate previste in Europa


Pink LadyDopo un’annata storicamente debole, il raccolto delle mele in Europa si preannuncia molto elevato per la campagna 2018/2019 appena iniziata. Le stime parlano di una produzione che arriverà a sfiorare le 12,6 milioni di tonnellate lorde (+36% rispetto all’anno precedente), 8 milioni delle quali sul mercato delle mele fresche. Per quanto riguarda Pink Lady, l’elegante e profumata mela club dal bollino a forma di cuore, APLE prevede un raccolto di 195 mila tonnellate (+9% rispetto all’anno scorso), con una distribuzione equilibrata dei calibri e un elevato tasso zuccherino.

 

Le linee guida della nuova stagione alle porte sono chiari: confermare i buoni risultati della scorsa campagna, consolidare gli sforzi sul trade marketing, ottimizzare le campagne di comunicazione. Linee guida finalizzate a consolidare la brand awareness e a conquistare una fetta sempre più ampia di consumatori, per arrivare all’obiettivo finale di raggiungere, entro il 2025, una produzione di 275 mila tonnellate.

 

Nell’attesa dei primi frutti previsti per la fine di ottobre, Pink Lady dà appuntamento ai suoi partner al salone internazionale Fruit Attraction di Madrid, dal 23 al 25 ottobre 2018. Sarà l’occasione per scoprire i primi sviluppi strategici di questa stagione. Un focus è dedicato all’ampliamento delle referenze: Pink Lady propone infatti un’ampia gamma per soddisfare le diverse esigenze dei consumatori e dei clienti. Un esempio è rappresentato da Pinkids, la mela snack dedicata ai più piccoli, che continua a crescere e vanta una nuova licenza Hotel Transylvania 3. Un altro punto strategico riguarda la personalizzazione dell’offerta per fare presa nei vari contesti locali e fidelizzare i consumatori con nuovi strumenti, come packaging personalizzati a seconda delle varie ricorrenze e shopper esclusive. Infine il gruppo mira a proporre operazioni trade sempre più innovative e in linea con gli impegni responsabili del marchio, coem ad esempio la sponsorizzazione di un’arnia per scoprire il ruolo essenziale delle api nel frutteto, o l’adozione di un melo per seguirne l’evoluzione nel corso delle stagioni.

 

Pink Lady dà appuntamento alò pubblico e agli operatori del settore a Fruit Attraction allo stand 10G01, nella hall 10. Nello stand di 64 mq, ci sarà uno spazio premium e conviviale illuminato da un’immensa scultura di legno e i visitatori potranno degustare tre ricette esclusive di cocktail analcolici alla mela Pink Lady, creati per l’occasione dalla celebre barista spagnola Nagore Aguerri.

 

Copyright: Fruitbook Magazine

 





Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo