L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            U2 lancia un nuovo format di avancassa: arriva quella ‘Controcorrente’

            A Cibus Mario Gasbarrino, Ceo di Unes, gruppo distributivo che conta 190 punti vendita a insegna U2 Supermercati in Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna, ha presentato un nuovo progetto che rivoluziona il format delle avancasse e che prevede un assortimento a base di prodotti ipocalorici e salutari. Entro il 2016 tutte le avancasse tradizionali saranno convertite: il test è già partito in quattro punti vendita. Il progetto nasce da una collaborazione con l’Università degli Studi di Parma e l’obiettivo è quello di dare ai consumaotri la possibilità di fare scelte d’acquisto il più possibile consapevoli e sostenibili

             

            Dalla Redazione

             

            u2 supermercato

            U2 Supermercati lancia un nuovo format: l’Avancassa Controcorrente

             

            U2 Supermercati, insegna del gruppo milanese Unes (a sua volta all’interno di Finiper) che conta oltre 190 punti vendita in
Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna, si distingue fin dalla sua nascita nel panorama distributivo italiano per un’attitudine particolare a non seguire le tendenze di massa.  Nessuna promozione, nessuna tessera fedeltà, niente volantini, nessuna attività in favore dell’ambiente. Il gruppo preferisce distinguersi con iniziative concrete, a favore del consumatore. A Parma, in occasione di Cibus, ha presentato l’ultima novità: il progetto ‘Avancassa Controcorrente’.

            L’idea nasce dalla grande attenzione ai temi legati all’alimentazione e dal desiderio dell’insegna di fornire ai propri clienti gli strumenti per compiere scelte di acquisto consapevoli, salutari e sostenibili. Partendo da queste premesse, U2 ha avviato una partnership con l’Università degli Studi di Parma per mettere in piedi un progetto avvalorato da studi scientifici che rivoluziona le scelte assortimentali alle avancasse dei supermercati.

             

            Entro la fine dell’anno tutti i punti vendita U2 vedranno una conversione delle avancasse tradizionali nel nuovo format ‘Controcorrente’: l’innovazione sta appunto nell’assortimento. Non si troveranno più dolciumi, caramelle e altri snack del genere, ma alimenti ipocalorici, ricollocando i prodotti attualmente presenti in aree diverse all’interno di ogni punto vendita.

             

            U2_Totem

            Un visual del System di comunicazione

            La selezione dei prodotti da inserire in Avancassa Controcorrente è basata su un criterio di valutazione scientifica, grazie a un software certificato dal Dipartimento di Economia di Parma la cui funzione è quella di calcolare il posizionamento nutrizionale di un prodotto, sintetizzabile in un valore compreso tra 1 e 5 stelle. Il criterio di valutazione è semplice: più stelle uguale più qualità nutrizionale. Anche la comunicazione realizzata ad hoc per il progetto vuole essere chiara e semplice.

             

            Il progetto è partito il 25 aprile scorso in quattro punti vendita, dove sono state inserite in Avancassa Controcorrente tutte le referenze il cui posizionamento nutrizionale è risultato essere uguale o superiore a due. In due punti vendita (Monza Cederna e Meda) è stato abbinato ai prodotti avancassa il “System di comunicazione” realizzato ad hoc, con l’indicazione del posizionamento nutrizionale per ogni prodotto, come si vede nella locandina che pubblichiamo. Il Kit di comunicazione comprende slim inseriti in corrispondenza di ciascun prodotto, crowner dedicato sopra a ciascuna avancassa, folder distribuito in ogni shopper e maxi totem posizionato all’ingresso dei supermercati.

             

            Negli altri due pdv (Novara Umbria, Magenta Espinasse) è stato implementato il medesimo assortimento ma senza alcuna comunicazione a supporto, affinché funzionino da contro test. Così facendo U2 sarà in grado di monitorare l’impatto della scelta assortimentale definita e l’efficacia della comunicazione dedicata.

             

            “Noi di U2 Supermercato abbiamo un desiderio costante: fornire ai nostri clienti quanti più strumenti possibile affinché possano compiere scelte d’acquisto consapevoli e possibilmente sostenibili”: questo, in definitiva, l’obiettivo del progetto, nelle parole dell’amministratore delegato di Unes/U2 Supermercati Mario Gasbarrino.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine