L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Aldi sbarca nelle Baleari con sei nuovi punti vendita. E guarda all’Italia

            Aldi insegna
            Mercoledì l’inaugurazione dei negozi Aldi Nord a Maiorca, l’isola preferita dai vacanzieri tedeschi. Come Lidl, che nell’isola ha già aperto 14 punti vendita, anche Aldi è attratta dalle politiche di autorizzazione liberali che vigono nell’isola. Si fanno intanto più insistenti i rumor che indicano Aldi Süd sul punto di aprire anche nel Nord Italia, come ha confermato la sua filiale austriaca Hofer

             

            Dalla Redazione

             

            Aldi insegnaLa catena tedesca Aldi sbarca a Maiorca e il 20 maggio apre i primi sei negozi nei comuni di Palmanova, Magaluf, Inca, Marratxi e Palma di Maiorca. Un totale di oltre 7.000 metri quadrati di spazi commerciali per 140 nuovi posti di lavoro. Aldi Nord è attiva dal 2002 in Spagna, dove opera più di 250 punti vendita. Sull’isola di Maiorca non era ancora presente. Al momento sono circa 5.000 i punti vendita con marchio Aldi presenti in 9 Paesi. In un comunicato stampa, la società ha spiegato che l’apertura di questi negozi aiuterebbe a ri-energizzare l’isola economicamente e consentire ai consumatori di godere di una maggiore varietà di opzioni di prodotto.

             

            Rumors, dopo la Spagna il discounter tedesco Aldi pronto a entrare in Italia?

             

            Come Lidl, che nell’isola ha già aperto 14 punti vendita, anche Aldi è stata attratta dalle politiche di autorizzazione liberali che esistono a Maiorca. L’offerta di Aldi sarà caratterizzata da una notevole esposizione di freschi a libero servizio, nel rispetto della cultura dell’Europa del sud. Una politica simile a quella che potrebbe essere adottata in Italia dove, secondo alcuni rumor, Aldi Süd sarebbe in procinto di arrivare. Lo ha indicato la sua filiale austriaca Hofer, che sarà responsabile del coordinamento del progetto, di cui non vengono forniti per ora dettagli. Già in marzo la catena aveva effettuando alcune ricerche di mercato in relazione all’Italia. Stando a quanto riportato allora dal settimanale tedesco “Lebensmittel Zeitung”, l’idea è di concentrarsi in un primo tempo nel nord del Paese. Sul posto opera già dal 1992 il concorrente Lidl, che al momento gestisce una rete di circa 600 punti vendita mentre leader di mercato è EuroSpin con circa 1.000 punti vendita.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine