L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Amazon, 150 milioni per un nuovo hub nel Lazio. A Firenze Renzi vede Bezos

            Venerdì 22 luglio Matteo Renzi ha incontrato il Ceo di Amazon, Jeff Bezos. Il premier a Firenze ha fatto da ‘cicerone’ al numero uno del colosso dell’e-commerce di Seattle accompagnandolo per musei. L’incontro è stato anche occasione per discutere della realizzazione da parte di Amazon di un nuovo centro distributivo nel Lazio, a 30 km da Roma, per il quale la società americana ha annunciato un investimento di 150 milioni di euro. La photogallery dell’incontro Renzi-Besos è sul sito del Governo. Ora l’ipotesi di uno sbarco di Prime Now anche nella Capitale, da tempo contemplata da Amazon, come già ci aveva anticipato l’EU director Mariangela Marseglia (leggi qui), sembra farsi sempre più concreta

             

            Dalla Redazione

            renzi cop

            L’incontro fra il premier e il Ceo di Amazon a Firenze (copyright Governo.it)


            Amazon avvierà la realizzazione di un nuovo centro di distribuzione a Passo Corese
            , frazione del Comune di Fara in Sabina a 30 km da Roma, “per soddisfare la crescita della domanda in Italia”. L’investimento, del valore di 150 milioni, è stato annunciato da un comunicato della società veicolato venerdì 22 luglio. Nella stessa giornata, come riporta anche un articolo di Ansa, il premier Matteo Renzi ha incontrato l’amministratore delegato del colosso dell’e-commerce di Seattle a Firenze e gli ha fatto da cicerone per i monumenti e musei della città. La photogallery dell’incontro è visibile sul sito del Governo Italiano.

             

            Il nuovo polo logistico, che sarà il secondo centro di distribuzione di Amazon nel Paese, inizierà l’attività nell’autunno del 2017. Amazon – annuncia la nota della società – investirà i 150 milioni per una nuova unità operativa che avrà una superficie di 60 mila mq, “dando un impulso anche allo sviluppo dell’economia locale”. L’azienda ha in programma di creare fino a 1.200 nuovi posti di lavoro entro tre anni dall’avvio delle attività.

            20160722_8371_0

            La photogallery dell’incontro fra Renzi e Bezos è visibile sul sito del Governo

             

            Ora l’ipotesi di uno sbarco di Prime Now anche nella Capitale, da tempo contemplata da Amazon, come già ci aveva anticipato l’EU director Mariangela Marseglia (leggi qui), sembra farsi sempre più concreta.

             

            A partire dall’avvio delle sue attività in Italia nel 2010, si legge ancora nella nota, Amazon ha investito più di 450 milioni. “Negli ultimi cinque anni abbiamo creato più di 1.000 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato nel nostro centro di distribuzione attivo a Castel San Giovanni e oggi siamo lieti di annunciare che ne impiegheremo altri 1.200 nel nuovo polo di Passo Corese nei prossimi tre anni”, dichiara Roy Perticucci, Amazon Vice-President Operations Europe.

             

            Questa nuova unità operativa – prosegue Perticucci – sarà integrata nel network di Amazon che conta ventinove centri di distribuzione in sette Paesi europei, che ci permettono di rispondere alla crescita della domanda e di mantenere le nostre promesse di consegne veloci e affidabili ai clienti in Italia. Sono convinto che da questo investimento trarrà vantaggio anche l’economia locale, con nuovi posti di lavoro e nuove opportunità per le imprese di collaborare con uno dei più avanzati network logistici al mondo, che raggiunge milioni di clienti in tutta Europa”.

             

            Davide Basilicata, sindaco di Fara in Sabina, citato da Amazon nella sua nota, dichiara: “Siamo felici ed orgogliosi di questa notizia, che ripaga il lavoro della nostra amministrazione e quello di tutti i soggetti pubblici e privati che si sono impegnati per la realizzazione di questo progetto che oggi finalmente è divenuto realtà. Per Fara in Sabina e per il nostro territorio questo è un risultato decisivo per il rilancio economico e occupazionale che questa straordinaria occasione produrrà. Da oggi questo diventerà uno degli hub logistici più significativi d’Italia e tra i più strategici del Centro-Sud”.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine