L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Amazon-Mercamadrid. Fedagromercati: “Dobbiamo aprirci all’e-commerce”

            Amazon Prime Now arriva anche a Madrid e consegna a casa la spesa degli utenti della capitale, per un totale di 21 codici postali. Gli acquisti arrivano in un’ora a 5,99 euro o due ore gratis. Per la fornitura in particolare di frutta e verdura e di altri prodotti freschi Amazon Prime Now ha stretto un accordo con  MercaMadrid, il mercato ortofrutticolo madrileno. In Italia non sono mancate le prime reazioni dal settore. “E’ arrivato il momento che i mercati agroalimentari e gli operatori grossisti si attivino per aprire la propria porta al mondo dell’e-commerce”, è il messaggio del presidente di Fedagromercati Valentino Di Pisa

             

            Dalla Redazione

             

            1468997543_290085_1469011453_noticia_normal

            Gli operatori di Prime Now consegnano a casa la spesa in un’ora o due, in bici per le vie di Madrid

            L’e-commerce numero uno al mondo sbarca anche a Madrid. E per la fornitura, in particolare, di frutta e verdura e altri prodotti freschi Amazon Prime Now ha stretto un accordo con MercaMadrid, il mercato ortofrutticolo della capitale spagnola. L’intesa prevede la consegna di prodotti freschi, tra cui frutta e verdura, oltre a carne e altra gastronomia, tutti provenienti dal centro agroalimentare madrileno.

             

            Il servizio è attivo nella capitale e in 21 codici postali dell’hinterland. L’utente può scegliere online fra oltre 18 mila referenze, compresa l’ortofrutta e i surgelati, e ricevere la merce entro un’ora dall’ordine a 5,90 euro, oppure gratuitamente entro due ore, per acquisti non inferiori a 19 euro.

             

            Dal punto di vista logistico Amazon sfrutterà un magazzino di 2 mila metri quadri situato nella zona sud della città. Le consegne dei prodotti verranno effettuati con bici elettriche nel centro storico di Madrid, mentre per le destinazioni più lontane attorno alla metropoli iberica verranno utilizzati i classici furgoni.

             

            di-pisa-fedagromercati-w

            Valentino Di Pisa

            La notizia dell’accordo di collaborazione fra il mercato agroalimentare di Madrid e Amazon ha destato un certo interesse nel sistema italiano. Il presidente di Fedagromercati Valentino Di Pisa ha infatti veicolato una comunicazione dove si sottolinea come il settore delle vendite ortofrutticole al dettaglio si debba necessariamente organizzare per restare al passo con i tempi.

             

            “E’ arrivato il momento che i mercati agroalimentari e gli operatori grossisti si attivino per aprire la propria porta al mondo dell’e-commerce. – esordisce Di Pisa – La strada verso l’integrazione di internet all’interno di queste strutture è un percorso obbligato che non si può e non si deve negare, ma verso cui gli operatori e i mercati devono tendere”.

             

            La notizia della collaborazione tra Mercamadrid e Amazon, secondo Fedagromercati, è la prova che è possibile procedere lungo questo percorso per valorizzare al massimo le competenze e i servizi delle piattaforme e dei loro operatori, unendo allo stesso tempo le potenzialità dell’e-commerce.

             

            “Fedagromercati è decisa di muoversi verso questa direzione e, insieme al Gruppo Giovani della federazione, stiamo lavorando per portare avanti un progetto che sviluppi le attività dei mercati in tale senso, senza però invadere il campo degli altri attori della filiera, ma agendo internamente alla realtà delle nostre piattaforme”, continua il presidente.

             

            Per la diffusione sul territorio e le attività che si svolgono al loro interno, i mercati rappresentano “La più grande rete di infrastrutture del settore agroalimentare italiano e per questo motivo l’e-commerce rappresenta una sfida che i mercati e gli operatori devono affrontare”, conclude Di Pisa.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine