L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Asia Fruit Logistica 2019: 47 gli italiani in fiera. A Hong Kong clima “rovente”

            Dal 4 al 6 settembre torna al World-Expo Center di Hong Kong Asia Fruit Logistica, la più importante fiera asiatica del settore ortofrutta, sorella minore dell’omonima kermesse berlinese. Alla 13esima edizione della rassegna sono attesi oltre 13 mila visitatori di alto livello ed espositori da oltre 40 Paesi del mondo. Resta sempre importante il numero delle realtà italiane in fiera, nonostante la frutta italiana sia scarsamente competitiva: gli espositori del nostro Paese che volano a Hong Kong sono 47, in linea con lo scorso anno; alcuni dei big del settore sono riuniti nello stand collettivo di CSO Italy. L’Italia è protagonista anche nella vetrina Spotlight con quattro aziende selezionate fra le anteprime mondiali presentate in fiera. Nell’articolo l’elenco completo degli italiani a Hong Kong. Lo scorso weekend le proteste a Hong Kong sono tornate particolarmente violente e hanno coinvolto anche l’aeroporto internazionale

            Dalla Redazione

            Asia Fruit Logistica 2018 L’ingresso di Asia Fruit Logistica 2018

            Si alza il sipario sulla 13esima edizione di Asia Fruit Logistica, la vetrina di riferimento per il settore ortofrutticolo del continente orientale, sorella minore della kermesse berlinese Fruit Logistica. All’Asia World-Expo Center di Hong Kong da mercoledì 4 a venerdì 6 settembre sono attesi 13 mila visitatori di alto livello, che potranno scoprire tutte le novità del settore in oltre 25 padiglioni dove saranno presenti prodotti e servizi da tutto il mondo. Le soluzioni più innovative in ambito ortofrutticolo presentate in anteprima a Hong Kong sono raccolte nella vetrina Spotlight: in mostra nuove soluzioni e tecnologie per aumentare la shelf life dei prodotti ortofrutticoli e per ridurre gli sprechi, soluzioni digitali per l’agricoltura, packaging eco-friendly, tecnologie per la lavorazione e il controllo qualitativo dei prodotti e altri progetti di ultima generazione.

            Nella vetrina Spotlight delle anteprime mondiali ci sono anche quattro aziende italiane: Oranfrizer presenta Mongibello, il succo 100% da arancia rossa che prende il nome dall’appellativo con cui i siciliani chiamano l’Etna; Unitec porta a Hong Kong Cherry Vision 3.0, l’ultima frontiera nel campo della classificazione della qualità delle ciliegie. Turatti espone in fiera Streamer Compact, una taglierina che permette di ottenere spaghetti vegetali da verdure di diverse dimensioni, e Malibu, lavatrice per verdure. Infine Turoni porta ad Asia Fruit Logistica Fruitfirm, un dispositivo autonomo portatile per prove di durezza non distruttiva su kiwi e altri prodotti.

            Asia Fruit Logistica 2018 Asia Fruit Logistica 2018, uno scatto della fiera

            A proposito di italiani, anche quest’anno si conferma importante la presenza di espositori del nostro Paese che volano ad Hong Kong, a dispetto di qualche incertezza iniziale, quando sembrava che la fiera slittasse a dicembre per via delle tensioni in corso nella capitale (leggi qui). Gli espositori italiani in fiera sono 47 (lo stesso numero dello scorso anno), fra big del settore, presenze istituzionali e realtà agricole delle zone più vocate, ecco l’elenco: European Fruit Group (Blue Apple), CSO Italy, B&B Frutta, Green Eden, Bruno Elio, Apofruit Italia, Italia Ortofrutta, Fruit Control Equipement, Kingfruit, Barbera International, Morando Trading, Selimex, Natura Soc. Coop. Agricola, Alegra, Naturitalia, Lagnasco Group, Asso Fruit Italia, Melinda, Consorzio La Trentina, Nava, Infia, Sorma, From Soc. Agricola Coop., RK Growers, Nord Ovest Spa, Novafruit, Raytec Vision, Mazzoni, Retarder, PND, Turatti, Evelina, Unitec, Oranfrizer, Jingold, Feno, VI.P. Val Venosta, VOG, Origine Group, Geofur, CIV Consorzio Italiano Vivaisti, U.T. Instruments, Turoni, Joinfruit, AOA, Terra Orti Soc. Coop. All’elenco si aggiungono alcune testate di settore.

            Alcuni tra i principali protagonisti italiani del settore ortofrutticolo sono riuniti in fiera sotto l’ombrello del CSO Italy, che come titolare del progetto The European Art of Taste, co-finanziato per tre anni dall’Unione Europea per la promozione sui mercati asiatici, ha organizzato lo stand collettivo più importante della rappresentanza italiana e uno dei più grandi in assoluto tra le collettive anche di altri Paesi. Si tratta di una superficie attrezzata di oltre 187 metri quadri in posizione assolutamente centrale e di grande visibilità, situata nella hall 3B (stand F20).

            Asia Fruit Logistica 2018 Italia Il padiglione del CSO Italy ad Asia Fruit Logistica 2018

            Oltre alle opportunità uniche di business offerte dalla rassegna di Hong Kong, per tre giornate i visitatori potranno accedere a spunti e soluzioni per migliorare il marketing dei prodotti freschi e la gestione aziendale, questo grazie anche all’articolato programma del Forum Hall, fra conferenze internazionali e workshop su logistica, tecnologie e marketing. Al centro dei convegni l’innovazione varietale, con numerosissime soluzioni e prodotti messi in campo dai big del settore a livello mondiale, le tecnologie, la digitalizzazione della supply chain e l’orticoltura smart.

            Fra le novità di questa 13esima edizione di Asia Fruit Logistica si segnala la presenza del Perù come Paese partner 2019. Una scelta che l’ente organizzatore Global Produce Events (Gpe) ha preso sulla scorta del poderoso sviluppo che riporta l’export di ortofrutta andina: se guardiamo all’ultimo decennio, infatti, il fatturato all’esportazione ha registrato un tasso di crescita annuo del 20%. L’edizione 2019 della kermesse di Hong Kong porta anche due nuovi eventi: il 12esimo Frutic Symposium (4 settembre), per la prima volta organizzato all’interno di Asia Fruit Logistica, e il Global Women Fresh Network (5 settembre), il nuovo evento di networking internazionale dedicato alle donne che lavorano nel settore dei prodotti freschi tenuto a battesimo per la prima volta lo scorso febbraio a Berlino.

            Copyright: Fruitbook Magazine