L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Carota novella sarda, Agricola Campidanese: “Confezioniamo 250 q.li al giorno”

            È entrata nel vivo la campagna della carota novella di Sardegna, prodotta dalla grande O.P. di Terralba (Or) nei terreni più vocati dell’isola, dove il suolo vergine, ricco e profondo, permette di sviluppare caratteristiche organolettiche uniche. “Le nostre carote sono presenti in tutta la Gdo sarda e anche sui banchi di alcune principali insegne nazionali”, rivela Salvatore Lotta, responsabile commerciale di Agricola Campidanese. L’azienda produce carota fresca tutto l’anno, per un totale di circa 55 mila quintali; le varietà sono selezionate dalla francese Vilmorin

             

            di Carlotta Benini

             

            carota Agricola CampidaneseCarote fresche tutto l’anno, coltivate nei suoli ricchi e profondi del terralbese, in Sardegna, zona storicamente vocata a tale coltura. Le varietà sono state selezionate nel corso degli anni, scegliendo le specie che si potevano adattare meglio alle particolari condizioni pedoclimatiche di queste terre, dove sviluppano delle caratteristiche organolettiche uniche. Sono le carote de L’Orto di Eleonora, il brand di Agricola Campidanese che contraddistingue i prodotti di eccellenza dell’ortofrutticoltura sarda.

             

            La campagna delle carote novelle di Sardegna è entrata nel vivo: il prodotto della O.P di Terralba (Oristano) attualmente è l’unico presente in Gdo insieme al prodotto siciliano, la Novella di Ispica. “Le nostre carote novelle sono presenti in tutte le insegne della Gdo sarda – esordisce Salvatore Lotta, responsabile commerciale di Agricola Campidanese – e anche nella grande distribuzione nazionale. I nostri clienti principali sono con Conad, Famila, Migross, Agorà, il gruppo Sogegross. Le carote sono commercializzate sia con il nostro marchio L’Orto di Eleonora, che con le private label delle varie insegne”.

             

            carota Agricola CampidaneseLa produzione annuale di carote di Agricola Campidanese si aggira intorno ai 55 mila quintali: in piena campagna vengono confezionati 250 quintali di prodotto al giorno. “La possibilità di utilizzare due differenti tipologie di terreno permette di ottenere un prodotto sempre fresco durante tutto l’anno. – prosegue Lotta – Tutti i mesi seminiamo carote diverse, non ci fermiamo mai”. Il 90% delle carote di Agricola Campidanese sono varietà sviluppate insieme a Vilmorin, azienda sementiera francese fra i principali player nelle specie carota, lattuga e pomodoro. “La carota novella attualmente in commercio è la varietà Maestro, – spiega – un prodotto che si distingue per la sua particolare dolcezza e per l’elevato contenuto di potassio e di betacarotene. Caratteristiche uniche che questa carota sviluppa grazie alla peculiarità dei terreni sardi, vergini, dove viene coltivata con il metodo della lotta integrata, riducendo al minimo l’impiego di trattamenti”.

             

            Un’altra caratteristica distintiva della carota sarda de L’Orto di Eleonora è il packaging. “La commercializziamo in diversi formati, in vaschette da 500 grammi a un chilo, in buste da 750 grammi a 1,5 chili e anche nel nuovo flowpack con i quattro mori, simbolo della Sardegna. – conclude Salvatore Lotta – E la vendiamo anche a mazzi, con il ciuffo, come appena colta dal campo”.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine