L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Cresce iLcamone, Syngenta: “+50% le superfici in un anno”. Libretti new entry

            Il lavoro di valorizzazione condotto da Syngenta per “iLcamone, quello vero” sta registrando un grande successo di pubblico, conquistando sia la grande distribuzione che il consumatore finale. Lo dimostra in primis la crescita delle superfici dedicate alla coltivazione di questo speciale pomodoro da mensa, che in poco più di un anno si sono ampliate del 50%. Per far fronte alla domanda in crescita Syngenta apre le porte anche alla storica Azienda Libretti di Vittoria (RG), che ora si unisce alle tre aziende che lavorano al progetto da marzo 2018 (Agricola Campidanese, Aurora e Moncada)

            Dalla Redazione

            iLcamone Syngenta“La vera competizione, in GDO, non si fa sui prezzi ma sul valore dei prodotti. È per questo che per iLcamone abbiamo scelto di lavorare con produttori affidabili in grado di garantire l’adozione di sistemi di coltivazione che seguono regole e tecniche stringenti, indicate dal rigido manuale di produzione, capaci di tutelare la filiera, il consumatore e rifornire le principali catene distributive”. È con queste parole che Massimo Perboni, Food Value Chain Lead Italy di Syngenta, ha annunciato l’ingresso dell’Azienda Libretti di Vittoria, Ragusa, nel team di produttori protagonisti del progetto “iLcamone, quello vero”.

            Perboni iLcamone

            Massimo Perboni di Syngenta

            Un ingresso che risponde alla crescente domanda del Camone Syngenta da parte di consumatori e GDO e che ha richiesto un ampliamento della superficie di coltivazione del 50% rispetto al 2018, anno d’inizio del progetto. Basti pensare che iLcamone, nato come prodotto frutto dell’eccellenza agricola italiana, dopo aver registrato un grande successo di pubblico in Italia si sta affacciando anche sui mercati esteri.

            iLcamone, quello vero è il brand che valorizza il vero pomodoro Camone. Lanciato sul mercato a giugno 2018 da Syngenta per valorizzare questa tipologia di pomodoro da mensa italiano, il marchio intende attualizzare l’immagine del già esistente marchio Camone, distinguendolo da prodotti in commercio apparentemente simili, ma con caratteristiche organolettiche diverse (leggi qui l’articolo dedicato alla strategia di digital food marketing lanciata da Syngenta per valorizzare il prodotto e farlo conoscere ai consumatori). L’obiettivo di questo lavoro di rebranding, infatti, punta a valorizzare e rendere immediatamente riconoscibile il vero pomodoro di tipologia Camone, tutelando le caratteristiche di tipicità e originalità che contraddistinguono questo pomodoro, garantendo al consumatore che il prodotto acquistato sia autentico, coltivato esclusivamente dalle aziende agricole autorizzate e quindi totalmente tracciabile.

            iLcamone SyngentaPer garantire che le caratteristiche organolettiche rispettino parametrici di qualità elevati e costanti nel tempo, Syngenta ha scelto di partire affidando la produzione e l’utilizzo del marchio iLcamone a soli tre produttori autorizzati: Agricola Campidanese di Terralba (OR), Aurora O.P di Pachino (SR) e Moncada O.P. di Ispica (RG). Oggi, per far fronte alla grande richiesta di prodotto, Syngenta ha allargato la produzione affidando anche alla storica Azienda Libretti di Vittoria (Ragusa), presente sul mercato dal 1950, il compito di coltivare questa eccellenza nostrana.

            Per approfondire la conoscenza de iLcamone è possibile visionare il mini sito dedicato.

            Syngenta è una delle principali aziende dell’agro-industria mondiale. Il gruppo impiega più di 28 mila persone in oltre 90 Paesi, che operano con un unico proposito: Bringing plant potential to life (Sviluppare il potenziale delle piante al servizio della vita). Attraverso l’elevata competenza scientifica, la presenza su scala mondiale e l’impegno nei confronti dei clienti e dei partner, l’azienda contribuisce ad accrescere la produttività delle colture, a proteggere l’ambiente e a migliorare la salute e la qualità della vita (vedi anche sito www.goodgrowthplan.com).

            Copyright: Fruitbook Magazine