Logo FrescoFrigo1

FrescoFrigo, il frigo a km zero sfida il food delivery


Mentre il food delivery inizia a dimostrare i primi limiti tra polemiche sui diritti dei “riders” e disagi logistici tra i ristoratori, arriva FrescoFrigo, la nuova “creatura” di Enrico Pandian, startupper e fondatore, tra le altre, di Supermercato24. La ricetta è semplice: garantire insalate, macedonie e centrifughe fresche (e non solo) 24/7, grazie a frigoriferi automatizzati che si aprono con lo smartphone. Milano città test entro fine anno con i primi frigoriferi: entro i prossimi 18 mesi la startup prevede di installarne 600, soprattutto in prossimità di aziende e condomini. “L’obiettivo di FrescoFrigo – commenta Pandian – è far mangiare bene e sano i collaboratori, riunirli attorno a una sola tavola. FrescoFrigo è prima di tutto comunità”

 

di Massimiliano Lollis

 

FrescoFrigo

Il food delivery ormai fa parte delle nostre vite, è inutile negarlo. Lo dimostrano gli eserciti di “riders” che sfrecciano sulle nostre strade carichi di cubi sgargianti. Finiti per qualche settimana al centro della polemica politica, oramai pare facciano parte del paesaggio urbano: elmetto, borraccia e acido lattico alle gambe compresi. Ma ci sono disagi anche tra i ristoratori che, allettati dalla prospettiva di allargare il proprio giro d’affari, spesso accettano di allearsi con i giganti del food delivery cedendo una commissione. Non tutti però hanno l’organizzazione e i mezzi necessari a garantire la qualità dei cibi lungo il trasporto e i tempi richiesti dai vari Foodora, Just It etc., con disagi che spesso finiscono per ricadere su tutta la clientela.

 

Proprio dall’osservazione di questi limiti “logistici” nel food delivery e della continua ascesa del trend del cibo salutare, nasce FrescoFrigo. Come raccontato in una recente intervista all’edizione veronese de Il Corriere della Sera, Enrico Pandian, imprenditore veronese di 38 anni e “startupper seriale” – 17 le società che ha fondato o co-fondato, tra le quali la già nota Supermercato24 e Checkout Technologies, dedicata alla tecnologia per spesa “senza casse” – ha deciso assieme a Tommaso Magnani, socio e amministratore di FrescoFrigo, di puntare sulle vending machines a Km zero. Mentre i lockers vengono sempre più utilizzati nel mondo della logistica, FrescoFrigo propone un frigo: semplice, senza scompartimenti e costantemente rifornito di piatti freschi come insalate, centrifughe, macedonie e molto altro. Tutto prodotto da ristoranti e negozi del vicinato, ovvero entro 500 metri di distanza. FrescoFrigo è pensato per essere installato in uffici di aziende o condomini ed essere al servizio dei clienti 24 ore su 24.

 

Come funziona? Il meccanismo è semplice per consumatori e ristoratori. Il cliente “sblocca” il frigo con lo smartphone e preleva il prodotto di suo gradimento. La tecnologia Rfid dota il frigo di “occhi” invisibili in grado di riconoscere quali prodotti il cliente sta scegliendo. Ultimo step: l’acquisto. Il sistema addebita automaticamente il prezzo sul carrello virtuale del cliente, associato tramite smartphone a una carta di credito. Anche dal punto di vista dei fornitori, il meccanismo è semplice: sarà possibile affittare un frigo per 300 euro al mese, scegliendo dove installarlo e come rifornirlo in autonomia. Su ogni prodotto venduto FrescoFrigo tratterà una commissione del 10% che la startup promette essere più vantaggiosa rispetto ai noti operatori dell’home delivery.

 

FrescoFrigo – che è nata alla fine della scorsa estate ma ha già incassato diverse centinaia di migliaia di euro di investimenti – verrà testato nel capoluogo lombardo. Entro fine anno Milano vedrà i primi frigoriferi installati in diversi punti della città, ognuno dei quali potrà accogliere tra i 50 e i 60 prodotti al giorno, ma la startup prevede di metterne in funzione 600 nel corso dei prossimi 18 mesi. Ed essendo rivolto prima di tutto alle aziende, FrescoFrigo è pensato anche per “fare gruppo” in ufficio: “L’obiettivo di FrescoFrigo – commenta Pandian sui social condividendo il nostro pezzo – è far mangiare bene e sano i collaboratori, riunirli attorno a una sola tavola. FrescoFrigo è prima di tutto comunità

 

 

 

Copyright: Fruitbook Magazine

 





Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo