L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Gruppo Schwarz (Lidl), fatturato da record: sfonda quota 100 miliardi

            Schwarz Gruppe, gruppo tedesco che detiene la proprietà delle catene Lidl e Kaufland, ha chiuso il 2018 con un fatturato di 104,3 miliardi di euro, con vendite in crescita del 7,4%. A trainare la crescita di Lidl (+8,8%, 81,2 miliardi del totale) sono in particolare i mercati esteri (Usa e Regno Unito), dove la competizione con la connazionale Aldi si fa sempre più intensa. Il gruppo – che nel 2018 ha investito 7,5 miliardi di euro – ha dichiarato che non ha intenzione di ridurre gli investimenti nel 2019

             

            dalla Redazione

             

            Lidl

            Il fatturato di Schwarz Gruppe (Lidl) ha superato per la prima volta quota 100 miliardi di euro di fatturato mondiale

            Ammonta a 104,3 miliardi di euro il fatturato registrato nel 2018 dal gruppo tedesco Schwarz Gruppe, proprietario delle catene Lidl e Kaufland. Il risultato rappresenta una prima assoluta per il gruppo, che nel 2018 ha visto crescere le sue vendite del 7,4%, con una crescita dell’8,8% per Lidl (+81,2 mld euro) e dell’1,6% per Kaufland.

             

            Per la crescita del gruppo – in cui la catena discount Lidl ora “pesa” per l’80% del totale – il mercato domestico, quello tedesco, è oramai saturo, mentre l’espansione nei mercati esteri – Usa e Regno Unito in testa – diventa sempre più importante per Lidl, impegnata in una sfida continua con la rivale e connazionale Aldi.

             

            Per quanto riguarda gli investimenti, nel 2018 il gruppo ha investito 7,5 miliardi di euro, impiegati soprattutto nell’apertura di 400 nuovi negozi e nel rinnovamento di altri punti vendita. Il gruppo ha dichiarato che non intende ridurre gli investimenti nel 2019, prevedendo una crescita in linea con l’anno precedente, nonostante un ambiente sempre meno favorevole.

             

            Come riportato da Reuters, il Gruppo Schwarz ha dichiarato che nel fatturato dichiarato sono stati inclusi per la prima volta i proventi derivati dalla gestione dei rifiuti. Lo scorso anno il gruppo tedesco ha infatti acquistato la società di smaltimento rifiuti Toensmeier, che ha generato oltre 500 milioni di euro di fatturato, con l’obiettivo di raggiungere quota 750 milioni di euro nel corso dei prossimi cinque anni.

             

            Fondata nel 1973, Lidl gestisce più di 10.800 store in 29 paesi con 429mila dipendenti (di cui 23mila assunti nel solo 2018), mentre la “sorella minore” Kaufland ne conta oramai 1.300 in 7 paesi europei.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine