L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Ilenio Bastoni nuovo direttore generale di Apofruit Italia

            Il consiglio di amministrazione della cooperatica cesenate, svoltosi lunedì 7 luglio, ha confermato alla presidenza Mirco Zanotti e come vicepresidenti Claudio Biondi e Gianluca Balzani. Completando un ampio processo di riorganizzazione aziendale, già da tempo programmato, è stato nominato Ilenio Bastoni come nuovo direttore generale, al posto di Renzo Piraccini che ha concluso il proprio mandato

             

            Bastoni_Piraccini

            Da sinistra: Ilenio Bastoni e Renzo Piraccini

            Il nuovo direttore generale di Apofruit Italia è un giovane manager, Ilenio Bastoni, 40 anni, coniugato, tre figli e un curriculum che sottolinea ad ogni passaggio una crescita avvenuta tutta all’interno della cooperativa che associa 3.300 soci produttori che operano in diverse regioni italiane, per un conferimento di 235 mila tonnellate ed un fatturato consolidato di 255 milioni di euro. Figlio di uno storico produttore romagnolo, si può dire che Ilenio Bastoni sia nato nella cooperativa, con impegni che sono andati dalla produzione nei campi fino al vertice della struttura. Ancora ragazzino, infatti, il suo primo impegno – come per molti figli dei soci di Apofruit – si è svolto nel podere di famiglia. Successivamente, dopo aver terminato gli studi, nel 1993 è entrato a far parte della struttura organizzativa di Apofruit, come tecnico di campagna. Nel 1994 è stato inserito nello staff dello stabilimento Apofruit di Martorano e tre anni più tardi, nel 1997, è entrato nell’ufficio commerciale di Apotrade, società di commercializzazione che l’anno dopo è diventata Canova, la società del Gruppo specializzata nel settore del biologico. Dal 1° gennaio 2013 Ilenio Bastoni ha rivestito il ruolo di direttore commerciale.

             

            Un percorso di formazione, dunque, a 360 gradi, a garanzia di una solidità professionale quanto mai necessaria per la gestione di un gruppo che per dimensioni e complessità ha pochi altri esempi nel panorama ortofrutticolo italiano. “Sono orgoglioso di questo ruolo – commenta il neo direttore generale – e sono grato al presidente Zanotti e al consiglio della cooperativa per avermi dato fiducia. Ringrazio anche il mio predecessore, Renzo Piraccini, per la sua disponibilità ad accompagnarmi in questo passaggio. Sono consapevole dell’importanza dell’azienda che mi è stata affidata, affronterò questo incarico con la passione e la dedizione di sempre”. “Ilenio Bastoni – gli fa eco l’ormai ex direttore generale Renzo Piraccini – ha sia le caratteristiche personali che la formazione che sono necessarie per condurre al meglio questo importante ruolo. Sono certo che saprà traghettare Apofruit e tutti i suoi soci verso altri rilevanti successi. Gli auguro di cuore che, come è stata per me, sia per lui una grande opportunità umana e professionale”.

             

            ZanottiDoppia soddisfazione da parte del riconfermato presidente Mirco Zanotti (nella foto a destra). “Ripongo in Ilenio Bastoni la mia completa stima – afferma – e sono certo che la cooperativa sarà in buone mani. In questi anni di impegno comune ho potuto verificarne personalmente le capacità. Naturalmente il mio ringraziamento va anche a Renzo Piraccini che in questi anni ha pilotato il nostro gruppo verso importanti traguardi”. “E per quanto mi riguarda – continua Mirco Zanotti – ringrazio i consiglieri che mi hanno rinnovato la propria fiducia per la presidenza. Mi impegno a continuare nell’obiettivo di valorizzare al meglio le produzioni dei soci e di mantenere con loro un rapporto trasparente e costruttivo. So’ di poter contare sull’esperienza e la professionalità del gruppo dirigente della cooperativa e il contributo del consiglio di amministrazione”.