L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Kanzi mette in palio 25 abbonamenti al servizio musicale in streaming Deezer

            Kanzi

            Un anno per ascoltare gratis tutta la propria musica preferita. È questo il premio messo in palio dalle mele Kanzi che dal 1 gennaio fino al 30 aprile offrono la possibilità di vincere 25 abbonamenti annuali al servizio di streaming musicale Deezer. L’iniziativa è organizzata dal club varietale GKE, insieme ai Consorzi VOG e VI.P che gestiscono la commercializzazione della mela in Italia.

            Partecipare è semplice: basta acquistare le mele Kanzi, registrarsi sul sito e caricare una foto dello scontrino relativo alla spesa nella quale è stato effettuato l’acquisto di Kanzi. Al termine dell’iniziativa, verranno estratti i 25 fortunati vincitori dell’abbonamento annuale a Deezer. Ogni scontrino caricato vale come una partecipazione, per cui più mele Kanzi si acquistano più aumentano le possibilità di vincere.

            Dopo la sponsorizzazione della maratona DeeJay Ten a Milano e Roma (leggi qui), la mela Kanzi torna quindi con un’iniziativa dedicata al suo target di riferimento: un pubblico dinamico, curioso, moderno e amante della musica. “L’iniziativa ci consente di rafforzare il posizionamento della mela Kanzi, dal momento che il tema della musica è perfettamente in linea con il consumatore tipo – ha dichiarato Hannes Tauber, responsabile marketing di VOG – L’energia che si sprigiona dal gusto di Kanzi è la stessa di quando si ascolta la propria musica preferita”.

            “Grazie alla sua unicità, la mela Kanzi sta raccogliendo sempre più apprezzamento da parte dei consumatori – aggiunge Benjamin Laimer, referente marketing di VI.P – con questo concorso valorizzeremo anche la fedeltà alla marca, dal momento che più mele si comprano, maggiori sono le possibilità di ricevere un premio”. I vincitori dei 25 premi in palio saranno contattati via email nelle prime due settimane di maggio. Termini e condizioni dell’iniziativa sono disponibili a questo link.

            Copyright: Fruitbook Magazine