L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO
            Sono molto buone le prospettive nell’anno appena iniziato per il gruppo La Linea Verde, che ha chiuso il 2017 con un fatturato di 238 milioni di euro, in crescita del 6% sul 2016. La parte del leone la fanno Le Zuppe Fresche DimmidiSì, che vedono la recente introduzione della linea “gourmet”, la cui presentazione a livello mondiale si terrà a Fruit Logistica 2018. Ma il segno più riguarda l’intera offerta, come il burger fresco e le insalatone arricchite. Novità anche all’estero, dove il fatturato tocca il 35% del totale: un nuovo sito produttivo in Spagna (a Lodosa) e uno stabilimento per la IV gamma di 6.000 mq in Serbia. Per il direttore commerciale Andrea Battagliola – che assieme al management è presente alla fiera Marca di Bologna – la formula vincente è questa: “Prodotti buoni e di qualità, un piano di investimento pubblicitario e un gruppo che lavora con passione e serietà”

             

            dalla Redazione

             

            Il management de La Linea Verde: il direttore commerciale Andrea Battagliola, il presidente Giuseppe Battagliola e il vice-presidente Domenico Battagliola

            Il Gruppo La Linea Verde chiude il 2017 con un fatturato stimato di 238 milioni di euro, in crescita del 6% sul 2016. Una performance molto positiva trainata dagli ottimi risultati di mercato in Italia – dove continuano i lavori di ampliamento del sito produttivo principale nel bresciano – e grazie anche al business oltre confine. A sottolineare il successo de La Linea Verde è il direttore commerciale Andrea Battagliola: “Sono davvero eccellenti i risultati per La Linea Verde come produttore di zuppe con cui mantiene incontrastata la leadership del mercato italiano con una forte crescita de Le Zuppe Fresche DimmidiSì”.

             

            A dimostrare l’attenzione del gruppo nei confronti de Le Zuppe Fresche DimmidiSì è il recente ampliamento della linea gourmet, che verrà presentata a livello mondiale alla prossima edizione di Fruit Logistica, in programma a Berlino dal 7 al 9 febbraio 2018. Le ricette gourmet – caratterizzate da un packaging raffinato – comprendono la nuova Vellutata Pomodoro e Lenticchie, la Vellutata Porcini e Castagne e il Minestrone Quinoa e Cavolo riccio, mentre la gamma tradizionale è stata arricchita con la nuova Zuppa Cannellini e Broccoli DimmidiSì.

             

            Le Zuppe Fresche “gourmet” di DimmidiSì, con la nuova referenza Vellutata Pomodoro e Lenticchie

            L’andamento positivo riguarda però l’intera offerta: “In generale, – spiega – l’offerta della nostra marca ha registrato una netta crescita: in particolar modo, oltre a quelle delle zuppe, sono notevoli le performance del Burger Fresco e delle Insalatone Arricchite (Il Piatto Unico). Una gamma di prodotti buoni e di qualità, sempre più apprezzata dai consumatori, un piano di investimento pubblicitario che ha dato tangibili risultati e un gruppo che lavora con passione e serietà: ecco alcune delle ragioni dei nostri ragguardevoli risultati nel 2017 che ci spronano a proseguire nel nostro percorso di continua evoluzione anche nel 2018”.

             

            Le Zuppe Fresche DimmidiSì e la linea Burger Fresco e Mini Burger Fresco DimmidiSì

            Novità anche sul versante estero, dove il fatturato tocca la quota del 35% del totale, grazie alla sede spagnola Vegetales Línea Verde Navarra e ai flussi export indirizzati quasi a tutta l’Europa. Proprio oltre confine si inquadrano alcune importanti azioni di sviluppo aziendale per il nuovo anno. La Linea Verde, attraverso la società partecipata spagnola Vegetales Línea Verde Navarra, ha raggiunto un accordo con il Gruppo Elaborados Naturales per l’acquisizione del sito produttivo di Lodosa. La sede produttiva è specializzata nella produzione di salse, insalata russa e panini. “Con l’acquisizione della fabbrica di Lodosa, che impiega attualmente 150 persone e può contare su una capacità produttiva superiore a 200 tonnellate giornaliere– spiega Domenico Battagliola, vicepresidente de la Linea Verde – Vegetales Línea Verde Navarra accelera la crescita in Spagna, mercato in cui è presente da 10 anni, e rafforza la propria offerta di prodotti, con i quali sarà in grado di rispondere alle richieste dei clienti europei, iniziando inoltre a essere il fornitore di Mercadona anche per la categoria di salse, panini insalata russa e affini”.

             

            Il piano di sviluppo all’estero si estende anche all’Europa dell’Est con l’obiettivo di fornire, durante tutto l’anno, i Paesi di quest’area con prodotti di qualità. Per questo, La Linea Verde ha recentemente aperto e avviato una sede commerciale e uno stabilimento produttivo di IV gamma in Serbia (superficie produttiva iniziale di 6.000 m2). “La filosofia che perseguiamo in questo progetto – sottolinea il presidente Giuseppe Battagliola – è capitalizzare qui il nostro know how frutto di oltre 25 anni di esperienza nel settore. Applichiamo anche in questa area il “format La Linea Verde” per il monitoraggio garantito dell’intera filiera, ossia il controllo totale del ciclo di vita del prodotto: dalla semina e raccolta nell’azienda agricola, alla lavorazione nel sito produttivo. E, naturalmente, investiamo questo progetto dei valori fondanti della nostra azienda, come la passione per il nostro lavoro e la volontà instancabile di raggiungere obiettivi sempre più sfidanti”. 

             

            Per il 2018, il primo appuntamento dell’azienda è la fiera Marca, che si tiene oggi e domani – 17 e 18 gennaio – presso Bologna Fiere, il salone internazionale dedicato ai prodotti a marca del distributore, dove per la prima volta La Linea Verde sarà presente con un proprio stand (Pad.22, Stand A/6-B/7). Durante la due giorni, il management incontrerà gli operatori del settore in quanto player di primo piano per l’offerta di prodotti di IV gamma e di piatti pronti freschi e come partner interessante anche per il servizio di trasporto refrigerato grazie all’azienda di proprietà B&B Enterprise. 

             

            Copyright: Fruitbook Magazine