L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Life Soup si aggiudica il premio ADI Packaging Design Award a Marca 2020

            Life Soup
            Life Soup di Agroama si aggiudica il premio nella categoria food della quinta edizione dell’ADI Packaging Design Award, consegnato l’ultimo giorno di Marca 2020, grazie alle sue zuppe in barattolo di vetro (ne avevamo parlato qui) che propongono di cambiare il modo in cui viene percepita e in cui si mangia la zuppa. Semplicità, innovazione e trasparenza i tre punti chiave del prodotto. Il premio – un progetto condiviso di ADI, Marca by Bologna Fiere e della rete delle aziende espositrici – mira a mettere in valore non solo la materialità dell’imballaggio, ma anche gli aspetti immateriali riguardanti il processo produttivo, industriale ed estetico, facendo dell’innovazione e della ricerca i fili conduttori della selezione. “Mangia dove vuoi ma mangia bene”,  il motto che porta avanti Life Soup, spiega bene il progetto che ha portato alla creazione di un prodotto capace di rinnovare l’esperienza d’uso e di consumo unendola ad una comunicazione fresca, giovane e social

            Di Valentina Bonazza

            Life Soup

            Al centro Cristiano Pallavicino, presidente di Agroama, dopo aver ritirato l’ADI Packaging Design Award a Marca 2020 (copyright: Fm)

            In occasione di Marca 2020, nel complesso fieristico di Bologna, si è tenuta la quinta edizione del premio che ha valorizzato, durante la manifestazione, le soluzioni di packaging più innovative. Il premio – un progetto condiviso di ADI, Marca by Bologna Fiere e della rete delle aziende espositrici – mira a mettere in valore non solo la materialità dell’imballaggio, ma anche gli aspetti immateriali riguardanti il processo produttivo, industriale ed estetico, facendo dell’innovazione e della ricerca i fili conduttori della selezione. Cinque i premi in totale, due le categorie in oggetto: food e non food più, in aggiunta, la menzione speciale.

            Ad aggiudicarsi il premio nella categoria food anche Life Soup della società cooperativa agricola Agroama in provincia di Latina, specializzata nella IV gamma, presente con uno stand all’interno dell’area espositiva Marca Fresh. Agroama, aderenti all’Op Agrinsieme, ha proposto un prodotto che rinnova l’esperienza d’uso e di consumo unendolo ad una comunicazione fresca e vivace, giovane e social. Il kit progettato offre la possibilità di mangiare in qualsiasi situazione prodotti freschi e genuini, grazie a un pack composto molto semplicemente da un vaso in vetro, una pratica tovaglietta, posate e condimenti. “Mangia dove vuoi, ma mangia bene”, è questo il motto che li ha spinti a creare questo prodotto letteralmente trasparente, anche perché sul packaging non ci sono fotografie di come dovrebbe essere il prodotto, ma solo le verdure fresche tagliate (raccolte e lavorate nell’arco di 24 ore) e conservate all’interno del barattolo.

            “Abbiamo capito sin da subito che le possibilità e le alternative le abbiamo sempre avute davanti a noi, lavorando la terra e producendo prodotti che meritano rispetto – afferma Cristiano Pallavicino, presidente di Agroama -. Il cambiamento per noi non sta nel coltivare nuovi prodotti ma nel lavorare lo stesso prodotto senza stravolgerlo. Da qui l’idea di Life Soup: un mix di verdure fresche e scelte pratiche”. Life Soup, con il claim “un’altra storia”, mira così a cambiare il modo in cui viene percepita e in cui si mangia la zuppa. I barattoli in vetro contengono cinque diverse ricettazioni di zuppa, quattro seguono la stagionalità dei prodotti; la quinta, chiamata Arcobaleno, è invece disponibile tutto l’anno. Alla zuppa basta aggiungere un bicchiere d’acqua e farla poi cuocere per 8 minuti in microonde (o in pentola) per avere un primo piatto pronto da gustare, direttamente dal barattolo.

            Life Soup

            (copyright: Fm)

            La commissione, formata da Anna Tortoroglio (art director e docente incaricata packaging presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna), Roberta Zanetti e Gaetano Senatore (entrambi Doc design) e Valentina Downey (presidente di ADI Emilia-Romagna), ha selezionato fra i prodotti esposti i cinque che hanno saputo coniugare meglio il packaging con l’innovazione e l’eccellenza progettuale. Tre packaging sono stati scelti nel settore food, uno nel settore non food e uno ha ricevuto la menzione speciale. I prodotti individuati rappresentano una preselezione per l’ADI Design Index 2020, da cui si accede alla selezione per il prossimo Compasso d’Oro ADI. A vincere nella categoria food, oltre a Life Soup, anche “Ultimi pack 2019” di Acetifico Carandini Emilio Spa e “Casereccia” di Preziosi food Spa. Nella sezione non food ha vinto il premio “Gamma Piatti in alluminio” di Contital srl, mentre la menzione speciale è andata a “Anno mille” di Unes – il viaggiatore goloso, un progetto strategico che valorizza oasi controllate, ambienti che coniugano sostenibilità della filiera e biodiversità.

            Copyright: Fruitbook Magazine