MD-discount

MD acquisisce 21 punti vendita del Gruppo Abate e si espande in Sicilia


Con un’operazione da 30 milioni di euro il MD S.p.A. si è aggiudicata l’asta dei supermercati del Gruppo Abate in Sicilia: il gruppo guidato dal cavalier Podini, terza insegna del settore discount in Italia per fatturato, con 750 punti vendita in tutta la Penisola, amplia così la sua presenza strategica nell’isola. Gli store riapriranno in estate dopo un restyling per adeguarli al format di MD. Garantito il posto per i 225 dipendenti

 

Dalla Redazione

 

MD discountMD S.p.A si aggiudica l’asta per i 21 supermercati del gruppo Abate messi all’incanto oggi (16 aprile 2016) dal tribunale fallimentare di Catania. L’offerta vincente del Gruppo di Gricignano di Aversa, fondato e presieduto dal Cavalier Patrizio Podini, è stata di oltre 30 milioni di euro e ha permesso ad MD di acquisire i punti vendita a marchio Uno discount di Catania e provincia, oltre che alcune strutture nelle province di Enna (Piazza Armerina e Leonforte) e Siracusa (Augusta).

 

Un acquisto che va ad incrementare una già consistente presenza di MD in Sicilia, dove oggi operano 35 punti vendita diretti e 32 affiliati, serviti dal moderno centro distributivo di Dittaino in provincia di Enna, di oltre 30 mila mq. 

 

I 21 punti vendita acquisiti saranno oggetto di una consistente ristrutturazione, per la quale sono già state individuate tre aziende edili siciliane, e che porterà alla loro riapertura nella prossime estate. Tutti saranno convertiti nel format MD: nuovo modo di concepire il punto vendita, che va oltre il tradizionale discount, dove la luce, l’organizzazione degli spazi, la linearità e la sequenza merceologica sono pensate per rendere l’esperienza di acquisto semplice e piacevole.

 

MD discount gruppo AbateL’acquisizione permetterà anche ai 225 dipendenti, messi a rischio dalla crisi finanziaria del Gruppo Roberto Abate S.p.A., di continuare a lavorare sotto l’insegna MD. Il Cavalier Podini, che ha seguito personalmente l’acquisizione, commenta: “Si tratta di un’operazione considerevole e un ringraziamento particolare va allo staff di MD per il lavoro svolto, così come agli studi professionali del dott. Scozzi di Trento e allo studio legale Marcello Mancuso di Roma”.

 

L’operazione conferma la forza di MD: in crescita continua fin dalla sua fondazione nel 1994, è arrivato a festeggiare nel 2019 i 25 anni con un fatturato di vendite nette 2018 pari a 2,5 miliardi di euro e un incremento del +7,7% sul 2017.  L’azienda ha mostrato negli ultimi cinque anni il maggior tasso di crescita medio annuo della GDO italiana con il 15,6% (report Mediobanca “La GDO italiana tra saturazione e nuovi protagonisti” – dicembre 2018). Oggi è la terza insegna del settore discount in Italia per fatturato, la seconda se si tiene conto soltanto di quelle a capitale italiano, detenendo una quota del retail discount del 15%. L’insegna MD è presente su tutto il territorio nazionale con circa 750 punti vendita in tutta Italia, serviti da otto centri logistici per la distribuzione. Un’organizzazione che dà lavoro a 7 mila dipendenti.

 

Copyright: Fruitbook Magazine

 

 

 





Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo