Dole-pera-outline WEB.indd

Online i nuovi quaderni #MYENERGY di Dole: volume dedicato alla pera


quaderno Dole Pera

Il nuovo quaderno Dole Pera rivela caratteristiche poco note di un frutto così comune nei consumi degli italiani

Dole conferma il suo costante impegno nel condurre un’attività di educazione al consumatore, da sempre parte integrante della filosofia aziendale. Un impegno che mira a informare e al contempo coinvolgere e stimolare gli utenti, intercettando il trend healthy sempre più diffuso e colmando d’altro canto l’assenza di diffusione di notizie precise e con fondamento scientifico sulle proprietà benefiche della frutta fresca.

 

Con questo obiettivo, anche quest’anno, e sempre con il supporto scientifico del Dole Nutrition Institute (DNI), faranno parte dell’articolato piano di comunicazione dell’azienda nuovi quaderni tematici Dole #MYENERGY, che andranno ad ampliare la collana Speciale PRODOTTI. Dopo Piccoli Frutti, Banana, Avocado e Mango, Ananas, Agrumi, si parte con il volumetto dedicato alla Pera, disponibile online.

 

Pubblicate sul blog Dole e diffuse sulla pagina Facebook Dole Italia, le brochure sono focalizzate ciascuna su uno specifico frutto, ne illustrano le proprietà nutritive e i micronutrienti, offrono consigli su come scegliere i migliori frutti e dove è meglio conservarli e racchiudono suggerimenti per incentivarne il consumo a tavola e come snack nei fuoripasto.

 

Il nuovo quaderno Pera rivela caratteristiche poco note di un frutto così comune nei consumi degli italiani. Ad esempio che è una preziosa fonte di minerali come il potassio, utile al controllo della pressione sanguigna. Ma anche che in una pera di medie dimensioni è contenuto un vero tesoro: circa il 10% del fabbisogno giornaliero di vitamina C e il 20% della quantità di fibre raccomandata al giorno.

 

Per promuovere la propagazione e condivisone dei quaderni su Facebook, inoltre, Dole quest’anno sceglie di utilizzare nuovi formati web: immersivi e ancor più ingaggianti sono stati appositamente ideati per coinvolgere ulteriormente la sua community in continua crescita.

 

Copyright: Fruitbook Magazine