L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Orchidea Frutta ed Esselunga lanciano Fruitbox, la linea premium dal packaging eco-friendly

            Fruitbox è il nuovo brand di frutta top di gamma di Esselunga, nato dalla partnership con l’azienda pugliese Orchidea Frutta. Pesche e nettarine, albicocche e a breve anche uva da tavola sono confezionate in uno speciale vassoio eco-friendly di cartone, con coperchio in R-Pet. “Il packaging delle pesche ha anche il manico, che ne fa un cestino pratico da trasportare e sigillato”, ci spiega il direttore di produzione di Orchidea Frutta Francesco Giuliano. La confezione, sviluppata da Accalai Design, ha permesso di ridurre del 35% l’utilizzo della plastica

            di Carlotta Benini

            Orchidea Frutta Fruitbox

            Il cestino di pesche Fruitbox sui banchi di un supermercato Esselunga a Verona (copyright: Fm)

            Lo abbiamo notato sugli scaffali del reparto ortofrutta di un supermercato Esselunga a Verona. È un packaging elegante e di design che contiene frutti “excellent selection”, come è riportato sulla confezione. Si tratta del nuovo vassoio di Orchidea Frutta, la confezione eco-friendly in cartone e plastica riciclata lanciata dall’azienda di Rutigliano (Bari) con la campagna estiva 2019. “Il nuovo packaging ha fatto il suo debutto in Esselunga con le pesche e nettarine – ci racconta Francesco Giuliano, direttore di produzione di Orchidea Frutta -. Ora sui banchi dei punti vendita del gruppo si trovano anche le albicocche e, a partire dalla prima settimana di agosto, arriverà anche la nostra uva da tavola top di gamma”.

            Fruitbox è il brand nato dalla partnership fra l’azienda pugliese ed Esselunga, che gestisce in esclusiva il suo utilizzo. Questo nuovo marchio contraddistingue prodotti ortofrutticoli dal posizionamento premium, contraddistinti da un calibro e una qualità organolettica superiore, oltre che dalla speciale confezione dall’animo green. Il packaging in cartone con chiusura “Easy Clip” della linea Fruitbox nasce a partire dall’esclusivo sistema PunnetBag Pet Cover, ideato e sviluppato da Accalai Design. La confezione è stata progettata per aver il minimo impatto sull’ambiente: il vassoio infatti è realizzato in cartone di fibra vergine per alimenti, con colori a base d’acqua, riciclabile al 100%. Il coperchio invece è in R-Pet, riciclato e a sua volta riciclabile nella sua totalità.

            La confezione delle pesche e nettarine Fruitbox di Orchidea Frutta (da quattro pezzi) si distingue da quella di albicocche (8 pezzi) e uva anche per il manico, che la trasforma in un pratico cestino.  Questo cestino permette appunto di separare completamente la parte in plastica riciclabile, da quella in cartoncino, anche in questo caso totalmente biodegradabile e adatto allo stazionamento nelle celle frigo. Il manico inoltre, oltre a fungere da sistema per l’asporto, permette di chiudere la confezione come se fosse un sigillo, allontanando in questo modo la possibilità di manomissioni del prodotto confezionato.

            Il progetto nasce con l’intento di mettere d’accordo da un lato l’esigenza del mercato, che chiede di mantenere la visibilità del prodotto (vedi coperchio in R-Pet), dall’altro le richieste dei consumatori sempre più attenti all’ambiente, che chiedono a gran voce l’eliminazione della plastica in favore del prodotto sfuso o di soluzioni alternative eco-sostenibili.

            Orchidea Frutta Fruitbox“Il packaging nasce da un’idea di Orchidea Frutta – rivela il direttore di produzione dell’azienda pugliese -, è da gennaio che lavoriamo al progetto, sviluppato insieme ad Accalai Design. Esselunga, da sempre attenta alle tematiche ambientali, lo ha accolto subito favorevolmente: così è nata la linea Fruitbox”. Una “selezione eccellente” – traducendo il claim sulla confezione – di frutta: basti pensare che le pesche e nettarine sono di categoria “tripla A” (un solo frutto pesa 150-200 grammi), le albicocche di calibro 55 e oltre.

            Con la nuova confezione eco-friendly della linea Fruitbox è stato ridotto del 35% l’utilizzo della plastica. Quella del coperchio è plastica riciclata e riciclabile a sua volta al 100%: indicazioni riportate sul fondo della vaschetta e in un’etichetta di cartoncino informano il consumatore sull’origine del materiale e sul corretto smaltimento dell’imballaggio.

            Tuttavia, sebbene sia di materiale riciclato e riciclabile, quel coperchio di plastica attira l’attenzione anche di qualche detrattore. “Meno plastica sarebbe sicuramente meglio”, scrive un utente su Facebook, commentando il post fotografico in cui mostriamo la nuova confezione di Fruitbox sui banchi di Esselunga. “L’importante sarebbe non buttarla in giro, ma raccoglierla in modo intelligente!”, sottolinea giustamente un altro utente.

            “La strada per sensibilizzazione tutte le persone e diffondere una corretta informazione è ancora lunga – conclude Francesco Giuliano -. Noi, con questa nuova soluzione di packaging, abbiamo dato un contributo alla riduzione della plastica. E i primi riscontri che abbiamo raccolto in punto vendita sono positivi. I clienti di Esselunga sono incuriositi e attirati dal fattore novità della confezione, dalla grafica accattivante, bella da vedere e anche pratica da utilizzare”.

            Copyright: Fruitbook Magazine