L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Selex in crescita: +5,5% nei primi 5 mesi del 2019. Investimenti da 320 milioni

            Selex
            Selex in crescita: il Gruppo chiude il bilancio 2018 con un fatturato alla vendita di 10,95 mld (+4,3% sul 2017). È quanto emerso nel corso dell’assemblea dei soci che ha avuto luogo a Versavia la settimana scorsa e che ha evidenziato una crescita del +5,5% nei primi cinque mesi del 2019 (in un mercato che registra +1,3%) e la conferma di 320 milioni di euro di investimenti dedicati al rinnovo della rete e alle nuove aperture. Il gruppo sottolinea inoltre l’importanza della omnicanalità grazie alla sua piattaforma e-commerce CosìComodo.it e ai punti di ritiro Clicca&Ritira. L’obiettivo di fatturato per il 2019 è un aumento del +4,7% sul 2018

            Dalla Redazione

            Selex

            Alessandro Revello, presidente di Gruppo Selex

            L’Assemblea dei soci di Gruppo Selex, tenutasi a Varsavia lo scorso fine settimana, con l’approvazione del bilancio 2018 ha chiuso ufficialmente un anno molto positivo. I dati dell’attuale compagine Selex certificano un fatturato alla vendita di 10,95 mld, con un +4.3% sul 2017. In rapporto ad un mercato che ha fatto il +1,7% il dato è maggiormente significativo per il Gruppo che si conferma essere la terza realtà della distribuzione moderna in Italia, con una quota di mercato del 10,3% a gennaio 2019.

            Nel corso dell’Assemblea i soci hanno condiviso anche l’andamento dei primi 5 mesi del 2019, che si dimostra di nuovo vincente rispetto al mercato. Le insegne nazionali e regionali del Gruppo registrano infatti, a parità di rete di vendita, il +1.2%, con un mercato che scende al -0,1%, e anche il fatturato complessivo è molto positivo: +5,5 %, con il mercato a +1,3% (dati Nielsen).

            Commentando i risultati il presidente Alessandro Revello ha ricordato che “siamo nati in un periodo nel quale era importante conoscere le peculiarità del territorio per svilupparle, negli anni abbiamo saputo bilanciare le competenze e lo spirito imprenditoriale individuale con lo stare insieme per crescere in un’ottica nazionale. Pensando al futuro sarà importante allargare ancora di più il perimetro di condivisione, dobbiamo far si che le eccellenze di uno diventino bagaglio esperienziale dell’altro. È la nostra forza, un vantaggio importante per migliorarci e per innovare”.

            Il processo di sviluppo prevede investimenti dichiarati pari a 320 milioni di euro per l’anno in corso, fra nuove aperture e ristrutturazioni, con l’obiettivo di raggiungere un fatturato alla vendita del +4.1%.

            Per Maniele Tasca, direttore generale di Selex, “Investire e innovare è fondamentale per crescere. Dobbiamo offrire servizi che vadano incontro alle esigenze del cliente sia in termini di nuove abitudini, penso per esempio ai consumi fuori casa, che di differenti modalità di fare la spesa”.

            A due anni dal lancio di CosìComodo.it, la piattaforma di vendita online a cui oggi aderiscono le principali insegne del Gruppo, Selex sta mettendo a punto un progetto di omnicanalità sinergico e distintivo, che includerà App, totem e sito. Sono 6 le insegne aderenti al portale e-commerce che può essere utilizzato scegliendo  tra uno dei 33 punti vendita con Clicca&Ritira (diventeranno 48 entro fine anno) o la consegna a casa, sempre più apprezzata, e ad oggi già attivo anche nell’area di Bari, Torino e altri importanti bacini serviti nei prossimi mesi.

            Anche nella scelta della spesa online, come sul punto vendita, i clienti sembrano apprezzare la qualità della Marca del Distributore, che presso alcune insegne del Gruppo ha raggiunto picchi del 30% d’incidenza. Con un obiettivo di fatturato 2019 di 940 milioni (+4,7% sul 2018), il Gruppo è impegnato nel garantire una qualità sempre più tracciabile. La filiera deve essere trasparente, sicura e l’ambiente deve essere rispettato. Uno dei progetti, che vedrà la luce nel prossimo autunno, è la creazione di un sito dedicato all’educazione alimentare e ai comportamenti sostenibili.

            Copyright: Fruitbook Magazine