L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Vendita diretta agricoltori, tutto resta come prima

            Stralciata la norma che prevedeva l’estensione agli agricoltori della vendita diretta al di fuori della propria azienda agricola. Tutto invariato invece per i cosiddetti Farmer’s Market, regolamentati a parte, che continueranno ad esistere. Per i commercianti, già alle prese con regole sempre più stringenti, un pericolo scampato

             

            FARMERS MARKET“Le buone ragioni hanno prevalso su un’ipotesi scellerata che era quella di ‘legalizzare’ la possibilità per gli agricoltori di fare i commercianti senza le regole del commercio. Una contraddizione stridente, un paradosso che, in una situazione in cui la crisi ancora persiste, avrebbe danneggiato e messo in seria difficoltà le piccole imprese della distribuzione commerciale. Questo il commento di Dino Abbascià, presidente di Fida, in merito allo stralcio della norma dal Dl competitività che prevedeva l’estensione agli agricoltori della vendita diretta al di fuori della propria azienda.

             

            “Fida e Confcommercio – aggiunge Abbascià – hanno costruito analisi e posizioni tali per cui l’emendamento è stato ritirato e questo, oltre a dimostrare il successo dovuto all’impegno e alla costanza dell’attività sindacale della Federazione e della stessa Confederazione, è anche e soprattutto una conferma di quello che da sempre riteniamo debba essere un requisito della buona politica, ovvero il dialogo. Che vuol dire semplicemente capacità da parte del Governo di ascoltare più posizioni e prendere decisioni per il bene del mercato e dell’economia reale”.