L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Venti aziende italiane in Egitto alla prima edizione di Mac Fruit Attraction

            Dal 4 al 7 maggio si tiene a Il Cairo la prima edizione della rassegna ortofrutticola nata da un gemellaggio fra Cesena Fiera e Fiera Madrid. Dalla produzione ai macchinari, passando per gli imballaggi e i servizi, la filiera italiana è rappresentata da una ventina di aziende. Piraccini, Cesena Fiera: “Questo appuntamento è uno strumento al servizio delle imprese nel percorso di internazionalizzazione, primo tassello di una piattaforma globale che abbiamo intenzione di sviluppare anche in Sud America e Asia”

             

            Dalla Redazione

             

            Cesena-Madrid

            I vertici di Mac Fruit Attraction, nata dal gemellaggio Cesena-Madrid: a destra Renzo Piraccini

            Al via la prima edizione di Mac Fruit Attraction organizzata da Cesena Fiera insieme a Fiera Madrid, in programma a Il Cairo dal 4 al 7 maggio. Sono una ventina le aziende italiane che prendono parte a questo appuntamento fieristico affiancato a Food Africa, in rappresentanza dell’intera filiera dell’ortofrutta, dalla produzione ai macchinari, passando per gli imballaggi e i servizi. In fiera troviamo: Alegra, Apofruit Italia, Assomela, Melinda, Consorzio La Trentina, Società Agricola Melavì, consorzio VI.P, consorzio VOG, Cermac, M.A.F. Roda Italia, RK Growers, SER.MAC, Sorma Group, Tramaco, European Fruit Group Italy, Agrofood, Graziani packaging, Infia, Rinieri, ILIP.

             

            La quattro giorni fieristica promette di richiamare nella capitale egiziana 400 professionisti della catena di approvvigionamento e distribuzione provenienti dai Paesi dell’Africa del Nord Est e Ovest (45% degli invitati), dagli Stati Arabi del Golfo e dall’area Mena (40%), dall’Europa Orientale (15%). L’obiettivo di Mac Fruit Attraction, infatti, è quello di favorire il posizionamento e l’estensione della rete globale delle aziende ortofrutticole di Italia e Spagna su questi mercati strategici. In totale, saranno 30 i Paesi rappresentati in Fiera.

             

            “Nord Africa e Medio Oriente sono diventate aree strategiche per molti nostri prodotti, come le mele di cui l’Egitto è divenuto il secondo importatore per l’Italia in seguito alla crisi del mercato russo – afferma Renzo Piraccini, Presidente di Cesena Fiera – Ma anche tecnologia e packaging, settori in cui il nostro Paese eccelle a livello mondiale, hanno un grande mercato in Medio Oriente e Nord Africa. Questo appuntamento fieristico vuole essere uno strumento al servizio delle imprese nel percorso di internazionalizzazione, primo tassello di una piattaforma globale che abbiamo intenzione di sviluppare anche in Sud America e Asia”.

             

             

            Copyright: Fruitbook Magazine