L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Zespri cresce in Italia: 5.400 ettari di kiwi entro il 2025. Inaugurata la nuova sede a Bologna

            Zespri, leader mondiale nei kiwi di qualità premium, ha inaugurato il 20 maggio un nuovo ufficio a Bologna, durante una visita di coltivatori Māori della Nuova Zelanda che per 12 giorni hanno viaggiato per l’Europa per conoscere meglio il mercato del Vecchio Continente e stringere legami con i coltivatori locali. Zespri in Italia coltiva varietà di kiwi Gold da 19 anni: ad oggi sono 2.700 gli ettari di SunGold coltivati nel nostro Paese. Gli impianti e i volumi sono destinati a crescere fortemente nei prossimi cinque anni: entro il 2025 le superfici totali di kiwi arriveranno a 5.400 ettari 

             

            Dalla Redazione

             

            Zespri kiwi Bologna

            I delegatiMāori all’inaugurazione del nuovo ufficio a Bologna (foto Twitter Zespri)

            Zespri ha ufficialmente inaugurato il suo nuovo ufficio a Bologna con una benedizione secondo la tradizione Māori e l’affissione di un’esclusiva scultura Māori per enfatizzare il legame di Zespri Europa con la Nuova Zelanda. L’ufficio è stato inaugurato il 20 maggio durante una visita dei delegati del Zespri Māori Growers Tour, durante il quale coltivatori Māori della Nuova Zelanda e rappresentanti di Zespri hanno viaggiato 12 giorni per l’Europa per conoscere meglio il mercato europeo e stringere legami con i coltivatori locali. I coltivatori Māori hanno anche visitato importanti memoriali come Cassino, per onorare i loro antenati che hanno combattuto nelle due guerre mondiali.

             

            “Il tour – dichiara l’amministratore delegato di Zespri, Dan Mathieson ha dato ai coltivatori neozelandesi di Zespri la grande opportunità di costruire relazioni con i loro colleghi europei e di consolidare l’impegno di Zespri in Europa, che è uno dei nostri più grandi mercati. Le centinaia di nostri coltivatori italiani e francesi sono un elemento fondamentale della nostra strategia commerciale, ovvero quella di garantire una gamma di kiwi leader mondiali sul mercato tutto l’anno. Strategia che sta contribuendo a generare maggiori entrate per i coltivatori e le comunità locali in Nuova Zelanda e in Europa, fornendo frutta sana e nutriente a milioni di nonsumatori”.

             

            Zespri kiwi Bologna

            La scultura Māori nella nuova sede di Zespri a Bologna (foto Twitter Zespri)

            “Continuare a costruire legami tra i nostri coltivatori in tutto il mondo è molto importante, e il tour dei Māori Growers, come anche la benedizione e la scultura nell’ufficio di Bologna, sono passi importanti per raggiungere questo obiettivo continua Mathieson -.  L’ambizione di Zespri è quella di aiutare comunità in tutto il mondo a prosperare attraverso la bontà dei kiwi. Lavoriamo con coltivatori italiani da 20 anni per questo proposito e abbiamo intenzione di continuare a farlo”. “I principali uffici di Zespri in tutto il mondo hanno una loro scultura, come simbolo del nostro retaggio unico della Nuova Zelanda e per permettere al nostro staff di mantenere quell’importante connessione, dunque è bello che ora ce ne sia una anche a Bologna”, conclude il Ceo di Zespri.

             

            Il portavoce del tour e coltivatore di kiwi Pita Tipene dichiara che la benedizione è stata un’occasione speciale. “Per noi è molto importante incontrare i nostri colleghi in Europa, poter condividere con loro idee e imparare nuove lezioni da poter poi trasmettere in Nuova Zelanda per contribuire al benessere delle nostre comunità – spiega -. La presentazione della scultura simboleggia la fusione delle credenze Māori in un’ unica cultura Zespri della Nuova Zelanda. Porteremo quindi per il mondo le nostre tradizionali usanze Māori e le nostre storie attraverso questa relazione forte e vibrante”.

             

            “La scultura, chiamata Te Aka Tuhono, rappresenta i legami tra la Nuova Zelanda e l’Europa – aggiunge Carver James Tapiata, di discendenza Ngai Te Rangi, Ngāti Ranginui e Ngati Porou -. Le vigne raffigurate nella scultura rappresentano la filiera del kiwi, con Zespri nel mezzo come collante dell’intera industria. Quello è proprio il significato del nome: ‘Aka’ vuol dire ‘le vigne che pendono dal cielo a cui tutti ci aggrappiamo quando aspiriamo a fare qualcosa che è assolutamente giusto’, mentre ‘tuhono’ significa che tutto è legato insieme per diventare inseparabile, compresi i coltivatori Māori ed europei. La scultura rappresenta anche il tema di poter lavorare insieme senza perdere la propria individualità, interagire e imparare gli uni dagli altri per migliorare, come abbiamo fatto nel corso di questo tour. Il fatto che stiamo tutti lavorando insieme significa che stiamo migliorando insieme, e questo è importante”. Il signor Tapiata afferma anche che le spirali inverse nella scultura rappresentano anche i due emisferi, settentrionale e meridionale, dove vivono i coltivatori europei e Māori. I modelli usati sulla scultura rappresentano le varie connessioni ‘iwi’ dei coltivatori coinvolti nel tour.

             

            Zespri kiwi Latina

            I coltivatori neozelandesi e lo staff italiano in visita ai frutteti a Latina (foto Twitter Zespri)

            Con vendite globali di kiwi pari a 2,39 miliardi di dollari nel 2017/18, Zespri è una delle aziende di maggior successo nel settore dell’orticoltura e il marchio Zespri è riconosciuto come il leader mondiale nei kiwi di qualità premium. Con sede a Mount Maunganui, in Nuova Zelanda, siamo un’azienda al 100% di proprietà di coltivatori o ex coltivatori di kiwi, e impieghiamo circa 500 persone in Nuova Zelanda, Asia, Europa e nelle Americhe. Per conto dei nostri circa 2.500 coltivatori in Nuova Zelanda e circa 1.350 coltivatori in altri paesi, tra cui Italia e Francia, Zespri gestisce l’innovazione dei kiwi e le forniture, la distribuzione e la commercializzazione di Zespri Green, Zespri SunGold, Zespri Organic Green, Zespri Organic SunGold, Zespri Gold e Zespri Kiwi dolci verdi.

             

            I numeri di Zespri in Italia? Zespri non possiede terreni, ma collabora con i coltivatori locali per coltivare kiwi SunGold e acquistare kiwi verdi che soddisfino i requisiti di qualità. Zespri coltiva varietà di kiwi Gold con licenza in Italia da 19 anni: ad oggi sono 2.700 gli ettari di SunGold coltivati nel nostro Paese. Gli impianti e i volumi sono destinati a crescere fortemente nei prossimi cinque anni: entro il 2025 le superfici totali arriveranno a 5.400 ettari. Dei tre uffici di Zespri in Europa, il principale è a Cisterna di Latina dal 2001, con 12 dipendenti, e quello a Bologna avrà circa 22 dipendenti. I partner post-raccolta in Emilia Romagna riferiscono che Zespri SunGold creerà 140 nuovi posti di lavoro FTE e 1.450 ruoli stagionali nei prossimi tre anni; Zespri ha sviluppato risorse dedicate per sostenere i coltivatori e i post-raccolta in Italia, mettendo a disposizione risorse comunicative (siti web) e consulenza tecnica. L’Europa dovrebbe continuare a fornire la maggior parte della produzione dell’emisfero settentrionale di Zespri.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine