tosolini-kroger-home

Alex Tosolini, un italiano nel board di comando di Kroger, apre Fresh Retailer ’17


Infanzia a Cortina, studi a Milano, lavoro all’estero. Alex Tosolini è uno degli italiani nelle posizioni più importanti nel settore distributivo mondiale. Il manager di origini venete dal 2014 è senior vice president della divisione new business development di Kroger, il colosso statunitense della Gdo, uno dei maggiori gruppi mondiali, con un fatturato 2016 di 110 miliardi di dollari. Tosolini è l’ospite internzionale di Fresh Retailer 2017: aprirà il lavori della prima sessione della conferenza pomeridiana, alle 15.30, con un intervento dal titolo “Food e distribuzione nello scenario globale. Il ruolo strategico dell’ortofrutta”

 

Dalla Redazione

 

Sarà un relatore d’eccezione ad aprire i lavori della conferenza di Fresh Retailer, il prossimo 29 settembre a Milano, con un intervento dal titolo: “Food e distribuzione nello scenario globale. Il ruolo strategico dell’ortofrutta”. Infanzia a Cortina, studi a Milano, lavoro all’estero. Alex Tosolini è un italiano doc ma non ha mai lavorato in Italia: dopo la laurea in Bocconi, nel 1990, è volato a Newcastle, in Inghilterra, per iniziare il suo percorso alla Procter & Gamble, gruppo leader nei beni di largo consumo.

 

Un percorso lungo 24 anni che lo ha portato in diversi Paesi europei e poi in Nord America, con incarichi di alta responsabilità e una grande esperienza maturata nei prodotti di largo consumo no food. L’ultimo incarico ricoperto in Procter & Gamble è stato la direzione della divisione digital ed e-business.

 

Nell’ottobre 2014 l’opportunità di passare dall’altra parte, cioè in un gruppo distributivo. Non uno qualsiasi, ma Kroger USA, uno dei maggiori gruppi mondiali, con sede a Cincinnati, nello Stato dell’Ohio e un fatturato 2016 di 110 miliardi di dollari, più o meno 12 volte il giro d’affari di Esselunga in Italia. In Kroger Tosolini ha assunto da subito l’incarico di senior vice president della divisione new business development.

 

In altre parole a Tosolini è affidato il compito di guidare il processo strategico per identificare, valutare e sviluppare nuove opportunità per capitalizzare gli asset di Kroger e contribuire alla continua crescita dell’azienda. Fa parte del leadership team che risponde direttamente al ceo, Rodney McMullen, ed è uno degli italiani nelle posizioni più importanti nel settore distributivo mondiale.

 

Copyright: Fruitbook Magazine





Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo