L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Anche Mazzoni aderisce a PER.A., che ora sfiora le 240 mila tonnellate

            pere
            Non finiscono i colpi di scena per il progetto PER.A. (Pericoltori Aggregati) coordinato dall’ex Melinda Luca Granata e promosso da APO Conerpo. Il Gruppo Mazzoni, firmatario solo pochi giorni fa assieme ad altri cinque primari gruppi italiani di un documento in cui si davano le motivazioni della non adesione al nuovo progetto, ha cambiato idea e deciso di far parte della nuova organizzazione

             

            Dalla Redazione

             

            PER.A.Appena partito, il Progetto PER.A. conquista la fiducia dei produttori e può già contare su una nuova rilevante adesione: il Gruppo Mazzoni, alla luce della credibilità del piano di azione, hanno infatti deciso di aderire alla costituenda newco PER.A. Con le 25.000 tonnellate di pere ferraresi portate ora “in dote” dal Gruppo Mazzoni, la massa critica della nuova Organizzazione aumenta ulteriormente fino a sfiorare le 240.000 tonnellate, quasi il 35 per cento dell’intera produzione nazionale. Proprio il valore dell’aggregazione dell’offerta di pere nei confronti del mercato – rileva il Gruppo Mazzoni – è uno dei motivi fondamentali di questa scelta, insieme alla grande attenzione che questo progetto riserva alla valorizzazione della produzione agricola.

             

            Nasce PER.A., la più grande realtà al mondo nella produzione delle pera