isola-almaverde-bio-iper

Canova consolida la partnership con Finiper. Due nuove isole Almaverde Bio in Iper la Grande i


isola-almaverde-bio-iper

Ad oggi sono tre le isole Almaverde Bio nei punti vendita Iper la Grande i

Si rafforza la collaborazione fra il gruppo Finiper, colosso della Gdo che gestisce l’insegna Iper la Grande i, e Canova, la società del gruppo Apofruit leader dell’ortofrutta biologica, licenziataria del marchio Almaverde Bio. La partnership, sancita a fine giugno scorso con l’apertura della prima Isola Almaverde Bio in Iper, al centro Commerciale il Destriero a Vittuone (leggi qui la nostra intervista al direttore di Canova Ernesto Fornari), in provincia di Milano, ha visto nel corso dell’estate uno sviluppo del format dedicato al biologico di Canova nei punti vendita del gruppo.

 

Due nuove isole sono infatti state inaugurate in Iper la Grande i: il 7 agosto presso l’ipermercato del Centro Commerciale Le Valli a Seriate (BG) e il 28 agosto presso l’Iper la Grande I del Centro Commerciale Cremona 2 a Gadesco Pieve Delmona (CR).

 

Il format è vincente perchè è coinvolgente e accattivante e propone ai consumatori un vero e proprio tuffo nel mondo del biologico fresco, con la vendita assistita, un assortimento ampio e profondo, con una scelta completa di prodotti in grado di soddisfare i clienti più esigenti. Il design delle Isole è caldo e accogliente, con un’ esposizione che mescola elementi naturali e accostamenti di prodotto realizzati con gradazione cromatica, con richiami alla di stagionalità e alla modalità di utilizzo.

 

Il successo del format e la collaborazione di Canova con il Gruppo Finiper vedranno la realizzazione di altre Isole Almaverde Bio entro la fine del 2018 nei punti vendita Iper la Grande i. Ad oggi le Isole Almaverde Bio gestite direttamente dalla società Canova sono in totale nove e coprono quattro regioni italiane. Un progetto capillare e innovativo che porta a un aumento del fatturato medio del bio nel punto vendita mediamente del 50%, consentendo inoltre di raggiungere categorie di consumatori esigenti e consapevoli.

 

Copyright: Fruitbook Magazine





Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo