L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Fast&Fresco: innovazione e fantasia nelle nuove ciotole di IV gamma

            Novità in arrivo per Fast&Fresco (Sab Ortofrutta, azienda agricola bergamasca), che lancia la nuova linea di ciotole di quarta gamma. Le quattro insalate arricchite – già disponibili in Gdo in confezioni da 135 e 150 gr. – propongono fantasiose combinazioni di insalata di diverso tipo con formaggi, ma anche con ingredienti meno usuali come mandorle, mango, mirtilli rossi e cioccolato fondente. “Le nostre insalate – ci spiega Giuseppe Micucci, consigliere delegato di Sab e responsabile di Fast&Fresco – non rappresentano un semplice assemblaggio di ingredienti, ma sono il risultato di un vero e proprio studio compiuto su ricette e preferenze dei consumatori, per poter offrire loro un prodotto gustoso e salutare”

             

            di Massimiliano Lollis

            Fast&Fresco

            Le nuovissime referenze di quarta gamma Fast&Fresco: insalate arricchite in ciotola

            Quello delle ciotole arricchite di quarta gamma è un mercato in grande crescita: per venire incontro agli ultimi trend di mercato, Sab Ortofrutta – azienda agricola bergamasca leader nella produzione ortaggi dalla prima alla quinta gamma – lancia ora quattro referenze nuove di zecca con il suo brand Fast&Fresco. Si tratta delle nuovissime ciotole di quarta gamma: insalate arricchite con nomi accattivanti e accostamenti fantasiosi che fanno “dialogare” gli ingredienti con un approccio spiccatamente rivolto al consumatore.

             

            A partire dall’unicità del brand Fast&Fresco, creato da Sab Ortofrutta proprio per identificare le proprie linee di prodotti ad alto tasso di innovazione. “Fast&Fresco – osserva Giuseppe Micucci, consigliere delegato di Sab e responsabile di Fast&Fresco – è stato lanciato sul mercato a novembre 2016, ed è un brand che, pur essendo ancora giovane, ha già lanciato diverse novità grazie ad un team di ricerca e sviluppo interamente dedicato”.

             

            Le ciotole di quarta gamma Fast&Fresco – già disponibili in alcune insegne della Gdo in confezioni da 135 e 150 gr. ad un prezzo a scaffale suggerito che varia dai 2,99 ai 3,29 euro – vengono proposte ora in quattro varianti “particolari”, perché – ricorda Micucci – “queste non rappresentano un semplice assemblaggio di ingredienti, ma sono il risultato di un vero e proprio studio compiuto su ricette e preferenze dei consumatori, per poter offrire loro un prodotto gustoso e salutare”.

             

            Basta scorrere la lista degli ingredienti di queste insalate per rendersi conto che è la fantasia a farla da padrone, negli accostamenti così come nei nomi utilizzati. Si parte dall’Insalata “Superba” – a base di lattughino verde, bacche di aronia, mandorle salate e Grana Padano DOP – per poi arrivare all‘Insalata “Blanca”, con base di insalate croccanti (pan di zucchero, radicchio rosso, indivia riccia e indivia scarola), Gorgonzola piccante DOP, noci e porro.

             

            Fast&Fresco

            L’Insalata Blanca di Fast&Fresco

            Ci sono poi le insalate “Fruttata” – un mix di insalate tenere (novella rossa e verde, rucola, spinacino e lattuga romana) arricchite da mango disidratato, mirtilli rossi e Pecorino Romano DOP – e “Fondante”, che unisce la base di rucola al gusto del cioccolato fondente, con sedano rapa tagliato alla julienne e Feta DOP. Il tutto da condire con olio extra vergine di oliva italiano, Aceto Balsamico di Modena IGP e sale. “La qualità delle insalate Fast&Fresco – commenta Micucci – è garantita dalla nostra gestione del ciclo integrato di produzione, che assicura il controllo dell’intera filiera e un sistema completo di rintracciabilità dei prodotti”.

             

            Il debutto nel segmento delle insalate arricchite è solo l’ultima di una serie di innovazioni per Fast&Fresco: “La nostra avventura come brand Fast&Fresco – afferma Micucci – ha avuto inizio con le zuppe pronte e gourmet, pensate per proporre al consumatore ricettazioni di qualità ad alto valore aggiunto (leggi qui). Il nostro percorso è poi proseguito con altri prodotti per la quarta gamma e il trasformato, come le basi di verdura pronte lanciate nel corso dell’ultima edizione di Fruit Logistica a Berlino. Infine, avendo osservato con attenzione il mercato delle ciotole di quarta gamma, che – sottolinea – è ancora piccolo ma sta crescendo molto a valore, abbiamo deciso di investire in questo tipo di prodotti, per offrire al consumatore un pranzo completo, salutare e gustoso, ideale per le situazioni fuori casa”.

             

             

            Copyright: Fruitbook Magazine