juice-bar-home

JuiceBar: il format di tendenza dell’healthy food. Ortofrutta al centro


JuiceBar è un concept di locale moderno basato sulla fusione dell’healthy food con la formula della ristorazione veloce: propone estratti freschi di frutta e verdura, succhi e spremute, ma anche soluzioni per il “food-to-go” come macedonie, yogurt, insalate, zuppe, müesli. L’insegna è presente nelle grandi stazioni ferroviarie, negli aeroporti e nelle aree di servizio autostradali: da un anno il marchio è di proprietà di Chef Express. Noi abbiamo fatto una pausa snack (salutare, ma non esattamente a buon prezzo) in quello di Roma Termini

 

di Carlotta Benini

 

JuiceBar Milano

Il JuiceBar alla stazione di Milano Centrale

Un concept di locale che affianca alla tradizionale offerta di bar e caffetteria all’italiana una proposta attuale e cosmopolita con un focus su prodotti healthy, veggie, vegan e gluten free, dove l’ortofrutta fresca è grande protagonista. Tutto in modalità “to stay” e “to go”. Stiamo parlando di JuiceBar, format di locale dedicato all’healthy food rilevato da Chef Express, società che gestisce tutte le attività di ristorazione di Gruppo Cremonini. Inizialmente Chef Express aveva la licenza per sviluppare il format in esclusiva nei canali “travel”, da un anno ha acquisito al 100% la proprietà del marchio.

 

I JuiceBar sono distribuiti nelle grandi stazioni ferroviarie, negli aeroporti e nelle aree di servizio autostradali: noi siamo stati in quello di Roma Termini, di ritorno dalla conferenza stampa di Macfrut. Ci ha colpito appunto l’ambiente, ricco di riferimenti e di prodotti green, bio e salutistici, che arricchiscono l’arredamento, rendendolo ancor più glamour ed evocativo di uno stile di vita salutare. Nel piccolo locale alla stazione di Termini, pensato prevalentemente per un consumo take away, sono presenti estratti di frutta e verdura, frullati, macedonie, yogurt, insalate, zuppe, müesli.

 

JuiceBar frutti di bosco

Un bicchiere di frutti di bosco ci è costato 6,10 euro

Ci ha colpito anche il costo dei prodotti: abbiamo acquistato, per uno snack veloce, una confezione di frutti di bosco per il consumo on the go: un bicchiere di fragole, more e mirtilli ci è costato ben 6,10 euro.

 

Resta il fatto che il format è davvero esclusivo, e il pubblico è attirato e incuriosito: il prezzo passa in secondo piano, rispetto alla domanda crescente di stili alimentari corretti e sensibili agli aspetti ambientali. JuiceBar mette particolare attenzione nella scelta delle materie prime, con riferimento alle linee biologiche e alla stagionalità dei prodotti provenienti anche da produzioni locali. Inoltre sono state sviluppate strategie per la riduzione degli sprechi e il claim “fresh green food” ben sintetizza la filosofia del brand.

 

Chef Express (gruppo Cremonini) è attiva nei segmenti della ristorazione in concessione (stazioni ferroviarie, aeroporti e autostrade, ristorazione a bordo treno) e commerciale. Nel 2017 ha realizzato ricavi per 573 milioni di euro.

 

 

Copyright: Fruitbook Magazine





Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo