L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Pizzoli investe sulla patata Iodì e sceglie Marco Orsi come testimonial

            Lo specialista italiano delle patate rilancia Iodì, il tubero allo iodio messo a punto insieme all’università di Bologna, fonte naturale del sale minerale che aiuta a regolare il metabolismo. Un prodotto ideale per la dieta degli sportivi: non a caso il testimonial della massiccia campagna di comunicazione che da metà luglio è in rotazione nei periodici nazionali e sul web è il campione europeo di nuoto Marco Orsi, che con Pizzoli condivide anche le origini budriesi. “Con 8 milioni di confezioni commercializzate all’anno, Iodì oggi è un prodotto strategico”, rivela il marketing manager di Pizzoli Nicola Spanu

             

            di Carlotta Benini

             

            iodi-pizzoli-patata

            Il mercato di Iodì è strategico. Ogni anno vengono commercializzati 8 milioni di confezioni di patate allo iodio

            Sana, gustosa, facilmente digeribile grazie alla presenza delle fibre, garantisce in ogni ricetta il giusto equilibrio fra bontà e benessere. Inoltre – sua vera peculiarità – è una fonte naturale di iodio, un sale minerale fondamentale nella regolazione del metabolismo. Stiamo parlando di Iodì, la patata allo iodio di Pizzoli, che da metà luglio è protagonista di una massiccia campagna di comunicazione sulla stampa periodica nazionale che vede come testimonial il campione europeo di nuoto Marco Orsi. L’atleta bolognese, che con Pizzoli condivide anche le origini (è nato a Budrio, dove ha sede lo stabilimento dell’azienda leader delle patate), ha scelto Iodì per le sue ricche proprietà nutrizionali, che ne fanno un prodotto ideale per la dieta degli sportivi. La partnership fra l’atleta e l’azienda bolognese è stata celebrata a Fico Eataly World il 23 giugno scorso, quando Orsi ha incontrato il pubblico al Bistrot della Patata, il concept store di Pizzoli all’interno del grande parco agroalimentare.

             

            Iodì è una patata speciale che Pizzoli ha sviluppato insieme al Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-alimentari dell’Università di Bologna. Lo iodio viene apportato mediante nutrizione fogliare e viene assorbito in modo equilibrato, determinando così un aumento significativo del contenuto di tale elemento nel tubero. “Lo iodio è un prezioso elemento che regola il nostro fabbisogno energetico, favorendo il corretto funzionamento della tiroide. Una porzione da 200 grammi di patate fresche Iodì apporta il 30% del valore nutritivo giornaliero di riferimento di iodio”, rivela Nicola Spanu, marketing manager di Pizzoli.

             

            iodi-pizzoli-marco-orsi

            Marco Orsi, testimonial di Iodì

            “Scegliendo come testimonial della nostra nuova campagna Marco Orsi, – continua – intendiamo valorizzare il legame positivo fra la cultura gastronomica legata alla patata e il mondo dello sport. Iodì, infatti, è un prodotto molto prezioso nella dieta quotidiana, specie in quella degli atleti”. Io sì, Iodì è il claim della campagna, che sarà divulgata per sette settimane sulla stampa periodica, con particolare riferimento ai settimanali femminili, e sui principali canali web, con una copertura di 950 mila views in quattro settimane.

             

            “La patata allo iodio è una referenza che ormai sviluppa volumi stabili nel tempo, – spiega il marketing manager di Pizzoli – e si è creata il suo mercato di riferimento, con 8 milioni di confezioni commercializzate all’anno. Ora abbiamo scelto di investire ulteriormente su questo prodotto, anche attraverso il progetto di associazione positiva con lo sport, che sarà uno dei nostri capisaldi per i prossimi anni”.

             

            Testimonial di eccellenza di un territorio, quello emiliano, famoso per la sua vocazione pataticola (anche se, nel caso di Pizzoli, la produzione si estende a tutte le aree vocate d’Italia), Marco Orsi si è detto dal canto suo entusiasta di fare da testimonial a Iodì. “Bomber chef, voi cosa ne dite? – ha chiesto ai suoi follower sui social – Come prima volta non me la sono cavata male ai fornelli del Bistrot della Patata! Grazie a Pizzoli per questa giornata e per avermi fatto scoprire le proprietà nutrizionali di Iodì, ricca di iodio e potassio, elementi che non possono mancare nella dieta di uno sportivo come me!”.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine