L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Uk, Ocado “sposa” il vertical farming: investiti 17 milioni di sterline

            Ocado
            In Uk la piattaforma e-commerce Ocado investe 17 milioni di sterline nel vertical farming. Gli investimenti includono la creazione di Infinite Acres – joint venture con le due aziende specializzate 80 Acres Farms e Priva Holding – e l’acquisizione del 58% di Jones Food Company, vertical farm con sede nella città inglese di Scunthorpe, che potrà produrre 420 tonnellate di erbe aromatiche all’anno. La scelta di Ocado – che fornisce la sua avanzata tecnologia robotica per l’e-commerce a diverse realtà del retail a livello mondiale – è da leggere nel segno della ricerca di una supply chain “corta”: dalla produzione (senza pesticidi) alla tavola del consumatore il passo sarà sempre più breve

             

            di Massimiliano Lollis

             

            Ocado

            Un raccolto dalla vertical farm di Jones Food Company a Scunthorpe, nel Lincolnshire (Foto: Jones Food Company)

            In Regno Unito il vertical farming conquista il supermercato online Ocado, che investe 17 milioni di sterline nel settore con l’obiettivo di accorciare la supply chain del fresco producendo in proprio erbe aromatiche e altri prodotti ortofrutticoli da confezionare, distribuire e vendere online tramite i propri avanzati centri di distribuzione robotizzati.

             

            Quella di Ocado è nello specifico una nuova joint venture – ribattezzata Infinite Acres – con due aziende specializzate nel settore: la statunitense vertical farm 80 Acres Farms e Priva Holding, fornitore olandese di soluzioni tecnologiche per la coltivazione indoor. La collaborazione si svilupperà nell’arco di quattro anni e si concentrerà nella messa a punto di un sistema di vertical farming che possa venire integrato in sistemi e-commerce anche per il retail.

             

            Come scrive il Guardian, non si tratta dell’unico investimento di Ocado nel settore: il supermercato online ha infatti rilevato il 58% di Jones Food Company, una vertical farm indoor, idroponica e alimentata da energia rinnovabile, che nello stabilimento di Scunthorpe (North Lincolnshire, Inghilterra) con il contributo di Ocado, potrà coltivare 420 tonnellate all’anno di erbe aromatiche come basilico, prezzemolo e coriandolo. 

             

            La produzione della vertical farm di Scunthorpe è destinata al mercato britannico, ma grazie a Ocado la Jones Food Company ha in programma di espandere il numero di colture le superfici produttive: secondo Duncan Tatton-Brown – direttore commerciale di Ocado -, entro i prossimi cinque anni il gruppo potrebbe aprire almeno altre 10 vertical farm sul modello di quella di Scunthorpe. 

             

            Ocado

            Ocado è celebre per le sue soluzioni robotiche applicate all’e-commerce (Foto: Ocado)

            Ocado, che attualmente vende la sua tecnologia robotica per l’e-commerce in tutto il mondo – la catena retail Kroger in Usa è uno degli ultimi acquirenti – vende sulla propria piattaforma i prodotti grocery della catena Waitrose, che dal prossimo anno saranno però sostituiti con quelli di Marks&Spencer, in seguito alla milionaria joint venture stretta con la catena (leggi qui).

             

            “Prevediamo che un giorno – si legge in un comunicato di Ocado – le verdure richieste dai clienti verranno raccolte qualche ora prima di essere confezionate, a pochi metri da dove verranno spedite”.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine