L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Unitec firma per Coophuelva il più grande impianto per mirtilli d’Europa

            Costa de Huelva (Coophuelva) – organizzazione di produttori andalusa parte del gruppo Onuba Fruit, leader in Europa per la coltivazione e l’export dei piccoli frutti – si è affidata a Unitec acquistando un impianto a 32 canali con tecnologia Blueberry Vision 2. Grazie a Unitec, oggi la centrale può vantare l’impianto per la lavorazione e la classificazione della qualità dei mirtilli più grande in Europa, in grado di processare circa 3 milioni di frutti all’ora. “Abbiamo deciso di acquistare un impianto Unitec – spiega Cristóbal J. Picón Regidor, presidente della cooperativa – perché tra quelli sul mercato, questo è quello che ci ha offerto più garanzie. Consiglio di scommettere su tecnologie con queste caratteristiche – sottolinea – perché danno una garanzia del 100%!”

             

            dalla Redazione

             

            Unitec

            L’impianto di Unitec a 32 canali con tecnologia Blueberry Vision 2 per Coophuelva

            “Perché abbiamo deciso di acquistare un impianto Unitec? Perché, dopo aver visitato e visto tutti quelli presenti sul mercato, questo è quello che ci ha offerto più garanzie. Consiglio di scommettere su tecnologie con queste caratteristiche, perché danno una garanzia del 100%!” Con queste parole – “garanzia del 100%” –, Cristóbal J. Picón Regidor, presidente della cooperativa andalusa Costa de Huelva (Coophuelva), ha chiarito il motivo che l’ha spinto a scegliere la tecnologia Blueberry Vision 2 di Unitec tra tutte le tecnologie per la lavorazione e classificazione della qualità dei mirtilli disponibili sul mercato. Ha continuato spiegando quanto già sia riconoscente nei confronti di Blueberry Vision 2, che in poco tempo ha permesso alla cooperativa di raggiungere tutti gli obiettivi che si era posta, per quanto alti fossero: “Abbiamo fatto bene – spiega – ad acquistare questo impianto da Unitec, perché ha soddisfatto le nostre aspettative, nonostante fossero molto alte!”

             

            Coophuelva è un’organizzazione di produttori che sorge a Lucena del Puerto, nella provincia di Huelva, zona dell’Andalusia ad alta vocazione ortofrutticola. Fa parte del gruppo Onuba Fruit, leader in Europa per la coltivazione e l’export dei piccoli frutti. Coophuelva si è affidata a Unitec, acquistando un impianto a 32 canali – 2 calibratrici da 16 canali l’una – equipaggiato con la tecnologia Blueberry Vision 2, che ha fatto di lei una centrale con uno degli impianti per la lavorazione e la classificazione della qualità dei mirtilli più grandi al mondo, in grado di processare circa 3 milioni di frutti all’ora, numero medio che varia in funzione del calibro dei frutti. La tecnologia Blueberry Vision 2 di Unitec ha letteralmente rivoluzionato il modo in cui Coophuelva processava i suoi mirtilli, permettendole di risolvere i numerosi problemi che si presentavano gli anni precedenti e di raggiungere risultati fino ad oggi insperati.

             

            Anche Bartolomé Fernández, direttore di Coophuelva, ha mostrato una sincera gratitudine nei confronti della tecnologia Blueberry Vision 2 e ha sottolineato che l’investimento in tecnologie Unitec “non ha un costo reale” perché in poco tempo “si ripaga” con i risultati da esso creati. “Siamo passati – spiega – dall’avere enormi problemi di qualità fino alla scorsa campagna, quando i clienti hanno rifiutato varie volte la nostra frutta, a quest’anno in cui non abbiamo avuto quasi nessun reclamo e in cui i clienti delle catene vogliono la frutta della cooperativa Costa De Huelva. E questo è ciò che, in tempi molto brevi, non più di tre anni, ci consentirà di ripagare i nostri investimenti”.

             

            Fernández ha insistito sulla credibilità che il prodotto finale così lavorato dalla cooperativa, e quindi la cooperativa stessa, ha acquistato agli occhi del consumatore finale: “Grazie a questo investimento che abbiamo fatto nella tecnologia Unitec, abbiamo riscontrato, e anche i soci lo hanno riscontrato, un guadagno nella credibilità davanti ai clienti”. Mirtilli garantiti al 100% e miglioramento della brand reputation grazie a forniture affidabili, dunque. Della stessa idea è José Rodriguez, il responsabile della manutenzione di Coophuelva: “Il vantaggio che offre la linea Unitec – osserva – è che ci permette di vendere mirtilli di qualità “totale”. Mentre prima poteva sfuggire un mirtillo da scartare, con questa tecnologia tutti i mirtilli sono di qualità! Il risultato finale di Blueberry Vision è un successo assicurato!”

             

            Unitec

            Grazie alle tecnologie Unitec, la brand reputation della cooperativa è migliorata. Tutto questo è reso possibile dalla grande affidabilità e precisione con cui Blueberry Vision 2 classifica i mirtilli garantendo omogeneità dei frutti all’interno di ogni confezione e coerenza della qualità ad ogni fornitura.  Alla base di questi risultati, c’è tanto, tantissimo lavoro. Il lavoro che ogni giorno il team Unitec intraprende per innovare continuamente ed essere sempre all’avanguardia per garantire ai propri clienti concreti risultati di miglioramento nei loro processi di lavorazione. 

             

            Pur essendo quello della lavorazione e classificazione dei mirtilli un settore relativamente giovane, Unitec ci si cimenta già da tempo. È stata, infatti, la prima azienda a innovare e a realizzare tecnologie di classificazione della qualità per i mirtilli capaci di visionare in modo integrale l’intero frutto. Già nel 2013, infatti, Unitec, grazie alle sue competenze tecniche, all’esperienza di 94 anni nel settore e al dialogo diretto e continuo con il mercato, ha anticipato i tempi e scommesso sulla possibilità di creare una qualità eccellente e coerente nel tempo di questo frutto altamente benefico per la nostra salute, realizzando un prototipo di classificazione elettronica della qualità, e rispondendo così alle emergenti esigenze del mercato, che richiedeva una qualità omogenea, senza frutti sovramaturi.

             

            Oggi, a distanza di cinque anni da quel prototipo, le tecnologie Unitec per la lavorazione e classificazione della qualità dedicate ai mirtilli hanno raggiunto traguardi importanti grazie all’esperienza maturata nei principali mercati dei mirtilli quali America Latina, Nord America, Europa e Sud Africa. Blueberry Vision 2 di Unitec permette di visionare il frutto nella sua totalità, sia internamente che esternamente, per rilevarne tutte le possibili difettosità: da una piccola area troppo matura o morbida del frutto a una piccola spellatura. Classifica i frutti in base a una molteplicità di parametri: difetti interni, difetti esterni, difetti di forma, grado di morbidezza, oltre ai classici calibro e colore.

             

            Inoltre, grazie al suo elevato grado di automazione, Blueberry Vision 2 permette di tagliare sensibilmente i costi di manodopera e le contestazioni derivanti da possibili errori umani nella classificazione, con un forte aumento dell’efficienza del processo di lavorazione. E tutto questo, come spiega bene José Rodriguez, si coniuga con un’estrema delicatezza nel trattamento del frutto e nel completo rispetto delle sue caratteristiche naturali: “Per quanto riguarda la delicatezza dell’impianto, il modo in cui il prodotto viene trattato è eccezionale! Dal momento in cui i mirtilli vengono immessi all’interno fino a quando non escono dalla linea, non perdono assolutamente nulla in qualità, neanche la pruina. Hanno un trattamento speciale!”

             

            Il vantaggio competitivo raggiunto da Coophuelva grazie all’impiego di Blueberry Vision 2 di Unitec ha portato il consumatore finale a ricercare tale prodotto e a fidelizzarsi alla sua fornitura. Il direttore della cooperativa, Bartolomé Fernández, ha concluso così: “Da quando abbiamo acquistato questa tecnologia Unitec per la selezione ottica dei mirtilli, i vantaggi sono stati immediati. Tutti i clienti vogliono un prodotto lavorato da queste linee perché offre una garanzia di qualità totale. E questo ha fatto sì che nel futuro si aprano per noi più possibilità di business”.

             

            Per maggiori informazioni sulle tecnologie Unitec: https://www.unitec-group.com/

             

             

            Copyright: Fruitbook Magazine