esselunga

Burger e prodotti veg: esposizione e brand in Gdo a Bologna

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Negli ultimi anni sugli scaffali della grande distribuzione c’è un assortimento sempre più ricco di prodotti per vegetariani e vegani. Affettati, carpacci, polpette, nuggets, creme spalmabili, ma soprattutto burger veggie: le aziende, da quelle ortofrutticole a quelle casearie, si stanno muovendo sempre di più in questa direzione, per assecondare i nuovi trend di consumo. Ma dove sono esposti questi prodotti al supermercato? Abbiamo fatto un piccolo retail tour a Bologna, per vedere come sono curati gli assortimenti in cinque punti vendita: Coop, Conad, Esselunga, Pam e Lidl. È stata anche l’occasione per scoprire alcuni prodotti e brand che hanno attirato la nostra curiosità, a partire dalle linee private label delle varie insegne

 

di Carlotta Benini

 

Il banco dei prodotti per vegetariani in Esselunga, Superstore San Vitale (copyright: Fm)

Burger, affettati, carpacci, bistecche, wurtsel, polpette, nuggets, ma anche hummus, creme spalmabili, sostituti dei formaggi e dei latticini. Sono in forte crescita sugli scaffali dei supermercati i prodotti destinati ai vegetariani e ai vegani, con un’offerta sempre più ricca di referenze alternative a quelle tradizionali, studiate per abbinare il gusto alla leggerezza e al benessere.

 

Mentre gli estratti 100% da frutta e verdura – una nicchia, questa, che sta vedendo uno sviluppo davvero interessante – si trovano nei banchi frigo dei reparti frutta e verdura dei vari supermercati, così come le referenze di quarta e quinta gamma, i prodotti vegetariani e vegani alternativi a quelli a base di derivati animali possono avere differenti collocazioni fra le corsie.

 

Wurstel e affettati Io Veg de La Brujita in Esselunga (copyright: Fm)

In Esselunga, ad esempio, sono esposti nei banchi frigo del reparto latticini, speculari agli scaffali refrigerati dove sono collocati yogurt, formaggi e altri prodotti caseari. Dividono la corsia frigo con salumi e insaccati. Abbiamo visitato il Superstore di San Vitale, in via Guelfa a Bologna. L’assortimento di prodotti veggie è piuttosto ricco e variegato. Spiccano i burger vegetali, da quelli di Riverfrut (l’azienda ci aveva infatti riferito, in occasione di Fruit&Veg Innovation a Milano, che i loro prodotti erano stati collocati da Esselunga nel reparto latticini. Vedi articolo dedicato) a quelli di Zerbinati, di Kioene, brand del gruppo padovano Tonazzo, specializzato nei prodotti da proteine animali e vegetali, o della francese Sojasun, solo per citarne alcuni.

 

Poi ci sono le referenze private label: Esselunga con la linea Equilibrio propone burger vegetali a base di soia surgelati, esposti quindi nei banchi freezer del rispettivo reparto.

 

Burger Granarolo nei banchi frigo della parafarmacia Coop San Rufillo (copyright: Fm)

L’abbiamo notata in particolare in Esselunga e in Conad, ma è presente anche in altre insegne, La Brujita di Cernusco Lombardone (Lecco), di cui Michela Vittoria Brambilla, nota politica del Pdl, è socia unica. L’azienda è titolare del brand Io Veg, con cui commercializza prodotti esclusivamente per vegetariani e vegani. Attirano l’attenzione, in particolare, i wurstel, il salame e la mortadella veggie. Dall’aspetto sono molto simili alle referenze tradizionali, bisognerebbe provarli per capire il riscontro al palato.

 

Valsoia è un altro brand di riferimento, se parliamo di prodotti da proteine vegetali: in questo caso, però, parliamo di surgelati. Anche Bonduelle è ampiamente presente nei reparti surgelati con i suoi burger vegetali (ma ci sono anche quelli freschi Be! Bio). Stessa cosa per Quorn, brand anglosassone nato negli anni ’80-’90 ad opera della Marlow Foods, di proprietà della AstraZeneca, azienda biofarmaceutica, che fa prodotti vegetali sia freschi che surgelati. In alcuni punti vendita abbiamo trovato nei banchi freezer anche Orogel, con prodotti come burger e mini burger con quinoa, farro e altre proteine vegetali.

 

Gli scaffali refrigerati della parafarmacia Coop Salute (copyright: Fm)

La bolognese Granarolo ha scelto di investire anche nei prodotti a base vegetale. Abbiamo trovato un ricco assortimento di veggie burger in particolare in Coop, al supermercato del centro San Rufillo, in via Ponchielli.

 

La peculiarità di Coop, parlando di esposizione a punto vendita, è che nei supermercati che sono stati oggetto di restyling (il colosso cooperativo Alleanza 3.0 ha in corso un’importante opera di ristrutturazione della sua rete di vendita, leggi qui) i prodotti per vegetariani e vegani, ma anche quelli salutistici e “free from” sono espositi sugli scaffali e nei banchi frigo delle aree Salute e Benessere. Nel caso del punto vendita di San Rufillo, quest’area è esterna al supermercato, e si trova nella parafarmacia Coop Salute del centro commerciale.

 

Nell’iper Conad di via Larga l’ortofrutta – anche surgeata – è nell’area all’ingresso (copyright: Fm)

Il consumatore, qui, si trova di fronte a un ricco assortimento in grado di dare risposta a ogni tipo di esigenza alimentare. Gli scaffali della parafarmacia Coop Salute sono divisi per tipologia di prodotto. Cereali e prima colazione; condimenti; legumi, cereali e cous cous; riso, pasta e farina. Poi ci sono gli scaffali refrigerati, dove sono conservati i prodotti Veg&Veg (dai burger e gli affettati vegetali, ai sostituti dei latticini e le preparazioni a base di tofu e seitan) e quelli senza glutine.

 

Spiccano nella corsia i prodotti a marchio Vivi Verde Coop, biologici, tra cui anche nuggets, polpette e burger vegetali. E poi ci sono le referenze Bene.sì, la linea private label che include i prodotti senza glutine, funzionali e free from di Coop.

 

A marchio Conad Verso Natura ci sono molti prodotti veggie (copyright: Fm)

Per Conad abbiamo visitato l’iper del Centro Commerciale ViaLarga, che si distingue per il layout espositivo, accogliente, curato, dinamico. Ad accogliere i visitatori c’è il reparto fiori e piante, che anticipa quello ortofrutta, con al centro un’isola dedicata al biologico, per metà ai prodotti Almaverde Bio. La scelta a nostro avviso strategica, e razionale, è quella di avere concentrato tutto ciò che riguarda l’ortofrutta in quest’area: prima, quarta e quinta gamma, e anche i surgelati, compresi quelli a marchio Verso Natura Conad.

 

I sostituti vegani e vegetariani di carne e prodotti caseari si trovano nelle corsie refrigerate che seguono il reparto ortofrutta. Dividono gli scaffali con creme spalmabili, hamburger di carne, piadine, sfoglie e prodotti ittici conservati. Qui troviamo i brand principali del settore, compresi quelli già citati sopra. E anche in questo caso ha un ruolo da protagonista la private label: a marchio Conad Verso Natura ci sono seitan, tofu e soprattutto i burger di soia alle verdure, poi ci sono anche le crocchette e le polpettine.

 

I burger surgelati Bio della linea private label Pam Panorama (copyright: Fm)

In Pam Panorama i prodotti Veg&Veg hanno un intero scaffale refrigerato dedicato, accanto all’area gastronomia, perpendicolare ad altri reparti frigo. Ci troviamo nel punto vendita di via Marconi, il primo che l’insegna ha aperto a Bologna. Ci sono anche tutti i marchi principali che abbiamo citato sopra. Non ci sono – o per lo meno noi non li abbiamo visti – i burger di Zerbinati. Abbiamo notato invece una marca meno diffusa, Cibo Sapiens, dell’omonima azienda del mantovano.

 

Il reparto Veg&Veg alla Pam di via Marconi

C’è poi un assortimento ricco di bocconcini, burger, falafel e atre referenze vegane, tutti Pam Panorama Bio. Anche nel reparto surgelati ci sono burger Pam Panorama Bio e mini burger della linea private label Semplici e Buoni, che comprende prodotti dietetici, funzionali e “free of”.

 

In Pam, così come in Coop e Conad, spicca un’azienda locale, Natura Nuova, realtà di Bagnacavallo (Ravenna) che con i due brand Compagnia Italiana Alimenti Biologici e Alibio commercializza un ricco assortimento di prodotti a base di proteine vegetali, burger compresi.

 

In tutti e quattro i punti vendita delle varie insegne visitati abbiamo trovato anche i prodotti per vegetariani di Almaverde Bio: dalle cotolette ai nuggets, dai rollini al tofu naturale. E poi ci sono i nuovi burger di verdure Le Artigianali.

 

Infine abbiamo fatto una breve visita a un punto vendita Lidl: siamo entrati in quello di via Larga. Sostanzialmente, quello che abbiamo dedotto dalla nostra breve visita (senza generalizzare, si intende) è che i consumatori del discount (quanto meno di quello di via Larga) non sono molto interessati a prodotti troppo elaborati (e anche più costosi) di origine vegetale.

 

Il corner oganic e Free From nel discount Lidl di via Larga (copyright: Fm)

Fra le corsie, infatti, non abbiamo trovato marchi noti o meno di burger vegani, affettati o altri prodotti simili. Fatta eccezione dei “Medaglioni al pesto mediterraneo vegani”, una referenza della nuova linea private label di Lidl My Best Veggie. L’azienda ha annunciato il lancio di questa linea proprio qualche giorno dopo la nostra visita al supermercato (leggi qui). La novità, dunque, è che da luglio anche i clienti Lidl avranno un corner dedicato ai prodotti veggie.

 

Nel punto vendita di via Larga c’è già l’area – di fronte ai banchi dell’ortofrutta – dedicata ai prodotti “Free From” (senza glutine o lattosio) e a quelli “Organic” (biologici). Qui troviamo referenze come cereali e prodotti da forno confezionati, pasta fresca, latticini bio e sostituiti dei latticini e creme spalmabili. Si tratta anche in questo caso di prodotti private label, lanciati da Lidl a settembre scorso.

 

Ecco una piccola selezione di prodotti (solo alcuni dei tanti presenti) che abbiamo trovato nei cinque supermercati di Bologna. Cliccando su ogni immagine si apre la photogallery.

 

Copyright: Fruitbook Magazine

 

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  



Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo