L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Aldi in Usa sempre più “healthy”: più fresco e bio negli scaffali

            Aldi

            Aldi Usa ha annunciato di voler aumentare del 40% la propria offerta di prodotti freschi

            In Usa il gigante tedesco Aldi annuncia una vera e propria rivoluzione nel suo assortimento: entro il 2022 porterà la sua rete di negozi a quota 2.500 (ora ne ha 1.800), aumentando il proprio assortimento di prodotti freschi del 40% con l’introduzione di nuove referenze all’insegna del biologico e del fresco. Puntando su frutta fresca tagliata e già porzionata, ma anche su prodotti vegan e piatti pronti al consumo, Aldi Usa è sempre più “healthy”. L’investimento di Aldi su assortimento e negozi supera i 5 miliardi di dollari

             

            dalla Redazione

             

            Aldi Usa

            Aldi Usa ha annunciato di voler aumentare del 40% la propria offerta di prodotti freschi

            Novità in vista per Aldi Usa. La catena tedesca ha infatti annunciato di voler procedere a un rinnovamento del 20% dell’assortimento di ogni suo punto vendita in confronto allo scorso anno. Con oltre 1.800 negozi in 35 stati Usa, Aldi ha deciso così di investire oltre 5 miliardi di dollari per rimodellare ed espandere la propria rete di negozi a quota 2.500 entro la fine del 2022. Numeri che farebbero di Aldi Usa la terza più grande catena grocery nel Paese, dopo Walmart e Kroger. Secondo un comunicato ufficiale della catena, il processo sarebbe già a metà dell’opera. Ma cosa aspettarsi da questa “ristrutturazione”?

             

            Prima di tutto ci saranno maggiori spazi dedicati ai banchi frigo per accogliere surgelati e prodotti freschi, ma anche nuovi prodotti all’insegna delle tendenze più salutari del momento. Come parte dell’espansione del proprio assortimento – che Aldi prevede proseguirà fino all’inizio del 2019 – la catena aumenterà la propria selezione di alimenti freschi del 40% con referenze nuovissime che andranno ad arricchire marchi oramai consolidati.

             

            Tra le novità ci sono i noodles vegetali, ma anche la frutta già tagliata e porzionata (mango, ananas e melone). Sempre maggiore enfasi viene posta sulle alternative di tendenza vegana, come i burger di kale e quinoa e le polpette vegetali, oltre agli hot dog e alle salsicce vegane: tutti prodotti che andranno ad ampliare la linea EarthGrown. In arrivo anche nuovi piatti pronti al consumo, come guacamole con hummus bio, oltre a diversi snack confezionati di frutta e verdura, alla salsa fresca bio e alle olive gourmet. Non mancano infine le bowls di quinoa e le insalate confezionate, vendute con il noto marchio SimplyNature.

            Aldi Usa

            Il burger veggie con Kale e Quinoa Crunch EarthGrown di Aldi Usa

            Per quanto riguarda poi i drink da frigo, in arrivo ci sono le due referenze kefir alla fragola e kombucha (bevanda fermentata al te’), e grande spazio sarà dedicato alle alternative vegetali al latte. Latte bio di mandorle, quindi, ma anche quello di cocco e un’ampia gamma di latte di soia senza lattosio. A questo proposito, Aldi dichiara di avere una delle più ampie offerte nel Paese in quanto a prodotti private label alternativi al latte di origine animale.

             

            “Il costante successo nell’espansione e nella ristrutturazione dei nostri negozi – spiega Jason Hart, Ceo di Aldi Usa – ci ha permesso di selezionare attentamente e introdurre nuovi prodotti che possano soddisfare le sempre maggiori preferenze dei nostri clienti per i prodotti freschi, inclusa la carne bio, la frutta già tagliata, le insalate pronte al consumo e i formaggi gourmet. Sappiamo che i nostri clienti sono sempre molto occupati, per cui vogliamo facilitarli sempre più a trovare da Aldi tutti i prodotti di cui hanno bisogno, risparmiando”.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine