L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Dal pomodoro viola dal gusto esotico ai cavolfiori senza scarto: le novità di Syngenta

            Dal pomodoro viola che stupisce per il suo colore e il suo sapore esotico di umami, ai cavolfiori a ridotto scarto, con il 100% di teste commercializzabili, fino ai peperoni resistenti alle malattie: Syngenta lancia alcune innovazioni varietali che rispondono perfettamente alle tendenze della distribuzione europea e alle esigenze dei consumatori grazie a elevate rese produttive e commerciali, riduzione degli sprechi, qualità costante e gusto unico

             

            Dalla Redazione

             

            Syngenta, azienda da sempre all’avanguardia nel settore delle sementi orticole, ha confermato ancora una volta la sua posizione di leader nello sviluppo di varietà innovative presentando importanti novità all’ultima edizione di Fruit Logistica, tra le quali il pomodoro viola Yoom e la gamma di cavolfiori Destinica, prodotti capaci di rispondere alle esigenze dei consumatori moderni alla continua ricerca di esperienze gustative differenti.

             

            Yoom è un innovativo pomodoro che, oltre a distinguersi per il suo colore violaceo, è in grado di rispondere perfettamente alle esigenze della filiera in termini di affidabilità, consistenza e capacità di raggiungere il punto vendita in perfette condizioni, come appena raccolto. Inoltre, Yoom va incontro ai moderni trend d’acquisto guidati dalla ricerca di sapori innovativi ed esperienze gustative nuove ed appaganti. Questo grazie al perfetto equilibrio tra acidità e grado zuccherino, esaltato dal suo gusto saporito e dal sapore esotico di umami, che si sposa con la freschezza intensa del frutto appena colto.

             

            Syngenta YoomAltra innovazione molto apprezzata è stata la nuova gamma Destinica, cavolfiori a ridotto scarto, eccezionalmente bianchi e persistenti con il 100% di teste commercializzabili, rispetto a rese medie del 60-65% delle attuali varietà in commercio.

             

            Gusto, elevate rese, riduzione degli scarti, ma non solo. Anche la continuità di fornitura, importante requisito per il mercato contemporaneo, ha trovato risposta nelle ultime innovazioni messe in campo da Syngenta. L’esempio concreto è quello fornito dalla Spagna con la gamma di peperoni. Oltre 15 varietà con un elevato livello di resistenza a malattie e parassiti, adatte agli attuali sistemi di produzione integrata e biologica che arrivano sui mercati internazionali 365 giorni all’anno con qualità costante ed elevata. Attualmente, oltre il 40% della produzione di peperoni biologici nella regione, pari a 75.000 tonnellate, viene già realizzato con queste varietà “extra resistenti” di Syngenta e della consociata Zeraim Iberica.

             

            “Le nostre varietà non solo rispondono alle esigenze della grande distribuzione, ma sono pensate anche per il piccolo dettaglio e per tutti gli operatori che gestiscono piccoli stock e scorte preselezionate per la consegna a domicilio e l’e-commerce e che necessitano di uniformità e qualità costante. – afferma Arend Schot, Head EAME Vegetable Seeds Syngenta – La nostra ricerca pone anche una grande attenzione all’ambiente, focalizzandosi su quei tratti varietali che consentano di ridurre imballaggi e scarti”.

             

            Copyright: Fruitbook Magazine