L'INFORMAZIONE PROFESSIONALE PER IL TRADE ORTOFRUTTICOLO

            Kroger, in Ohio il primo magazzino high-tech per l’e-commerce in partnership con Ocado

            Ocado è celebre per le sue soluzioni robotiche applicate all’e-commerce (Foto: Ocado)

            Nella città di Monroe in Ohio sorgerà presto il primo magazzino robotizzato di Kroger per le vendite online, realizzato in partnership con il supermercato online britannico Ocado, una delle realtà più dinamiche e avanzate nell’e-commerce: non solo come piattaforma commerciale, ma anche come sviluppatore di innovazione e tecnologia al servizio del retail. Per lo sviluppo del suo “warehouse” – il primo di una serie di 20 centri di smistamento che sorgeranno in altre aree Usa per supportare l’e-commerce di Kroger – la catena sta investendo 55 milioni di dollari. L’investimento avviene in un momento di grande dinamicità per il business online di Kroger: nel 2018 le sue vendite online sono aumentate del 58%

             

            di Massimiliano Lollis

             

            Kroger

            Il portale online di Kroger

            La catena di supermercati Usa Kroger e il supermercato online britannico Ocado – unite in una partnership nel segno dell’e-commerce dal maggio 2018 – hanno dato il via alla costruzione di un magazzino robotizzato da 55 milioni di dollari a Monroe (Ohio), che a partire dal 2021 – anno in cui la struttura sarà pienamente operativa – sarà un hub fondamentale per gestire e smistare le consegne a domicilio dei prodotti alimentari Kroger. Il tutto grazie alla tecnologia digitale e robotica di Ocado: una delle realtà più dinamiche e avanzate dell’e-commerce, non solo come piattaforma commerciale, ma anche come sviluppatore di innovazione e tecnologia al servizio del retail.

             

            Il centro – che si svilupperà su una superficie di oltre 31mila metri quadri e servirà tutta l’area di Cincinnati, la città natale di Kroger – impiegherà oltre 400 dipendenti e sarà il primo del suo genere in Usa, ma anche il primo di una serie di almeno 20 magazzini simili che entro i prossimi due anni sorgeranno in tutto il Paese per espandere il business delle vendite online a domicilio di Kroger. La catena ha anche offerto alcune anticipazioni su quali saranno le zone dove sorgeranno i prossimi due centri di questo tipo, anche se per il momento si tratta di indicazioni ancora piuttosto vaghe: uno sarà costruito nella Florida centrale e un altro nella regione del Mid-Atlantic.

             

             

            Ocado

            Ocado è celebre per le sue soluzioni robotiche applicate all’e-commerce (Foto: Ocado)

            “La nostra partnership con Ocado – ha dichiarato Rodney McMullen, CEO di Kroger – introdurrà negli Stati Uniti tecnologie avanzate di e-commerce, logistica e servizi per la gestione ordini e porterà ai clienti prodotti freschi come mai prima”. Soddisfazione è stata espressa anche dal partner Ocado: “Questo – ha dichiarato Luke Jensen, CEO di Ocado Solutions – è un momento storico per la nostra partnership. Con l’inizio della costruzione del primo centro di smistamento per le consegne ai clienti di Kroger nella regione di Cincinnati, siamo sulla buona strada per dare il via ad una rivoluzione a livello nazionale nel modo in cui i clienti Kroger sperimentano l’e-commerce”.

             

            Attenzione particolare verrà dedicata anche al design del nuovo centro di Kroger. Come riportato da Supermarket News, per la progettazione e la costruzione del centro Kroger ha incaricato l’azienda Ryan Companies US Inc. di Minneapolis per progettare e costruire il magazzino. Secondo Todd Schell, senior vice president della sezione industry di Ryan Companies, il design elaborato servirà da modello per tutti i progetti futuri.

             

            L’investimento di Kroger sul centro di Monroe avviene in un momento di grande dinamicità per il suo business online. Nel 2018, le vendite online di Kroger sono aumentate del 58%: la catena ha inoltre dichiarato di aver esteso i suoi servizi di consegna online a domicilio e/o il servizio di ritiro (pickup) al 91% delle famiglie nelle aree commerciali dove opera. Intanto in Regno Unito Ocado punta anche sul vertical farming: il supermercato online ha recentemente investito 17 milioni di sterline nel settore con l’obiettivo di accorciare la supply chain del fresco producendo in proprio erbe aromatiche e altri prodotti ortofrutticoli da confezionare, distribuire e vendere online tramite i propri avanzati centri di distribuzione robotizzati. Centri molto probabilmente simili a quello che sorgerà entro il 2021 a Monroe (leggi qui).

             

            Copyright: Fruitbook Magazine